Lite Bellavia-Cruciani: l’attore augura la morte al conduttore



lite
Fonte immagine: VesuvioLive.it

Furiosa lite tra il noto attore napoletano Germano Bellavia e Giuseppe Cruciani, conduttore de LaZanzara. Bellavia: «Io spero che tu muoia presto»

NAPOLI, 24 MAGGIO – È stata una furiosa lite quella scaturita tra Germano Bellavia, attore napoletano di Un Posto al Sole, e Giuseppe Cruciani, conduttore radiofonico.

Lo scontro è nato a seguito di un commento di Cruciani, nel corso della trasmissione La Zanzara, in onda su Radio 24. Il conduttore, come suo solito, prendeva in giro i napoletani in relazione alla notizia del furto di faretti avvenuto al San Paolo.

«In quale città d’Italia – commenta Cruciani –  mentre si fanno i lavori di ristrutturazione in uno stadio sono stati rubati i nuovi faretti nei bagni? In quale città, Torino forse? Bari? No, solo in una città vengono trafugati i faretti dai bagni: è molto facile». La risposta è data dal suono della tarantella.

L’attacco dell’attore partenopeo Bellavia è giunto via social. In un post su Facebook scrive: «Quando morirai sarà come quando perde una partita la Juve, un sorriso niente di più cara m(…) matricolata perché cazzo respiri ancora mi chiedo essere inutile e unto crepa».

Scontro telefonico durante la messa in onda

Non è la prima volta che Giuseppe Cruciani prenda di mira la città di Napoli e i partenopei: numerosi, nel corso degli anni, sono stati gli attacchi da parte del conduttore.

All’ennesimo commento, l’attore impegnato nella soap Un Posto al Sole, Germano Bellavia, ha perso le staffe. Durante l’episodio di ieri, c’è stata una telefonata tra lo speaker e l’attore.

«Già bastiamo noi a lamentarci e a subire quello che le persone non degne di questa città fanno, tu non servi proprio. Ogni volta che accade qualcosa a Napoli sei lì a sottolinearlo. Pensa alla tua città, alla nostra ci pensiamo noi», dice Bellavia, tenendo fede a quanto scritto sui social.

Nonostante gli appelli del conduttore alla libertà d’espressione, l’attore inveisce: «Spero che tu muoia presto perché non servi a nulla. Ma devi crepare da solo». La lite, insomma, è stata furiosa e ha raggiunto toni alti.

Dopo la lite, le scuse dell’attore

A nulla sono serviti i tentativi di riconciliare i due interlocutori: entrambi chiedevano scuse, Cruciani per se stesso; Bellavia nei confronti della città di Napoli.

Poche ore dopo la fine della trasmissione, però, Germano Bellavia, resosi conto della gravità delle sue parole si scusa. In un post, sempre sul suo profilo social, scrive: «A volte per un grande amore si commettono degli errori. Ieri è successo a me. Mi sono lasciato andare a un comportamento eccessivo e inappropriato per difendere la mia città da quello che mi sembrava l’ennesimo tentativo di portare l’attenzione sui problemi che l’affliggono con un intento esclusivamente provocatorio e distruttivo. Mi scuso pertanto con gli ascoltatori di Radio 24. Ma mi scuso anche con tutti i napoletani, perché Napoli si può e si deve criticare e difendere, ma con l’amore, la civiltà e l’ironia che da sempre ci contraddistinguono. Lunga vita a Napoli e lunga vita ai suoi detrattori! Impegniamoci tutti per farli ricredere!»

 

FONTE:  IlMattino

 

 

Leggi anche