5 Gennaio 2023

Parroco Torre del Greco: rapinato e sequestrato

Torre del Greco: parroco rapinato e sequestrato in canonica. Il bottino ammonta a 2000 euro. Nella chiesa di Sant’Antonio a Brancaccio

PARROCO TORRE DEL GRECO

PARROCO TORRE DEL GRECO-Rapinato il parroco di Torre del Greco, con un coltello alla gola, mentre si stava preparando per la messa del mattino. Rubati tutti i soldi della chiesa. Poi sequestrato nella canonica. La vittima di questa aberrante vicenda è don Raffaele del Duca, parroco della chiesa di Sant’Antonio a Brancaccio, a Torre Del Greco, in provincia di Napoli. Sul posto gli agenti della Polizia di Stato hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto. Hanno così acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Il parroco rapinato Torre del Greco: 2mila euro di bottino

Il prelato, ieri mattina, si stava preparando per dire la messa delle 7,00. A questo punto è stato colto di sorpresa da due uomini incappucciati. I due, col volto coperto dal passamontagna, gli si sono avvicinati di soppiatto mentre era ancora in sagrestia. Quando lo hanno raggiunto, gli hanno puntato un coltello alla gola. Hanno costretto il parroco a cedere tutti i soldi che c’erano nella canonica. Circa 2mila euro. Fondi che dovevano servire per le necessità della chiesa. Poi lo hanno chiuso nella stanza da letto, di fatto sequestrandolo, e sono fuggiti, facendo perdere le loro tracce.

A lanciare l’allarme è stata la sorella del parroco, che si è preoccupata quando non l’ha visto più in sagrestia. La donna, a quel punto, ha chiamato subito la polizia di Stato. Gli agenti sono subito arrivati sul posto. Qui hanno raccolto la testimonianza del prete e sequestrato le immagini delle telecamere di sorveglianza che potrebbero aver ripreso i volti dei due che potrebbero essere originari della zona.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Raccolta fondi Marigliano: è una truffa