Napoli-Parma nel segno di Milik e Insigne. Allan super!

Milik Atalanta-Napoli

Napoli-Parma: continuano gli esperimenti di Ancelotti: la sblocca Insigne, raddoppia Milik con un gran sinistro…

Napoli-Parma è la gara da non sottovalutare, ma Ancelotti si affida al turnover in vista della sfida con la Juventus di sabato pomeriggio. Tutti ricoprono un ruolo fondamentale nella rosa e ciascun elemento della squadra sa che dovrà allenarsi duramente in settimana perché potrebbe esser chiamato in causa. E così è stato, anche stavolta.

Nello Starting XI figurano l’esordiente Malcuit, Fabian Ruiz e Diawara, che avevano trovato sinora poco spazio. Parte subito bene il Napoli, che trova il vantaggio con Insigne su assist di Milik: il numero 24 azzurro sigla la rete dell’1-0 da posizione molto ravvicinata, con palla indirizzata nel centro della porta.

Tante le palle gol create nei primi 45 minuti, eppure il Napoli non riesce ad incrementare il proprio vantaggio nonostante i 15 tiri in porta (a fronte di un solo tiro della formazione ospite). Da segnalare i numerosi spunti offensivi del terzino francese, Kévin Malcuit, e due-tre chiusure interessanti nell’area piccola del difensore che tanto aveva fatto impazzire Aurelio De Laurentiis, ma che addirittura era finito in prestito allo Spartak Mosca durante l'”era Sarri”: Nikola Maksimovic.

Si va negli spogliatoi sul risultato di 1-0, ma quello della ripresa è un Napoli che spinge subito forte sull’acceleratore alla ricerca del gol che possa mettere al sicuro il risultato. Sic fuit: al minuto 47 Insigne pesca Milik sulla destra, col polacco abile a portarsi il pallone al limite dell’area e a lasciar partire un potente sinistro che si insacca sotto la traversa.

Quello del secondo tempo è tutto sommato un Napoli che prova a preservare le sue energie in vista del big match di sabato pomeriggio allo Stadium, contro la Juventus. Lo sa bene Ancelotti, che inserisce Mertens, Verdi e Ounas al posto di Insigne, Zielinski e Milik. Subito devastante il centravanti ex Bologna, che con una gran discesa sulla sinistra trova l’assist  per il tap-in vincente di Milik.

Finisce così al San Paolo, con un tondo 3-0 che avvicina Carlo Ancelotti al cuore dei supporters partenopei, anche quelli più impazienti e nostalgici che sino ad una settimana fa faticavano a dimenticare quanto di buono fatto da Maurizio Sarri all’ombra del Vesuvio.

Tempo al tempo e… parola al campo!