HomeAttualitàL'Italia riapre dal 26 aprile, ecco il calendario

L’Italia riapre dal 26 aprile, ecco il calendario

Covid-19

Italia
390,120
Totale casi Attivi
Updated on 9 May 2021 3:39

Nella giornata di ieri Mario Draghi ha tenuto una conferenza presso la Sala della Presidenza del Consiglio, “L’Italia riapre il 26 “

Roma – Come già specificato in un precedente articolo, nella giornata di ieri il Presidente Mario Draghi ha tenuto una conferenza insieme al Ministro della Salute Roberto Speranza. Il focus centrale dell’incontro è stato sulla riapertura dell’Italia, per Mario Draghi l’Italia riapre ma con cautela.

Durante la conferenza di ieri, dunque, tenutasi presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio, è stato deciso che:

  • Dal 26 aprile tornano le zone gialle e arancioni per cui i ristoranti con tavoli all’aperto potranno riaprire in piena regola sia nell’ora di pranzo che di cena, per i ristoranti al chiuso, invece, solo a pranzo a partire dal primo giugno. I ristoranti e i locali riapriranno ma sarà necessario prenotarsi. Inoltre dovrà essere assicurato il distanziamento, evitato l’assembramento e dovrà essere rilevata la temperatura corporea, impedendo l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5 °C
  • L’Italia apre, inoltre, anche musei, cinema, teatri e spettacoli con le dovute misure di limitazione.
  • Dal 15 Maggio, riapriranno le piscine all’aperto e dal 1 giugno riapriranno anche le palestre.

Per le zone rosse, invece, la riapertura delle scuole sarà in presenza dall’asilo nido sino alla prima media, per quanto concerne invece i licei è prevista una didattica alternata tra le ore in presenza e quelle in didattica a distanza (DAD).

Lo spostamento tra regioni gialle sarà consentito, anche se si sta optando per una Card che certifichi la vaccinazione e un’intera anamnesi del passeggero. Tuttavia, in vista di un Italia che riapre, il Presidente Draghi ha tenuto a precisare:

“La decisione rappresenta “un rischio ragionato, un rischio fondato sui dati che sono in miglioramento“, questo rischio che incontra le aspettative dei cittadini si fonda su una premessa: che i comportamenti siano osservati scrupolosamente, come mascherine e distanziamenti, nelle realtà riaperte”, ha sottolineato.

È sul fronte spostamenti il premier ha chiarito che “saranno consentiti tra regioni gialle e con un pass tra regioni di colori diversi”.

Ha poi concluso per quanto riguarda l’apertura : “Riaprire rappresenta un’ opportunità” per l’economia”.

Fonte: Vesuviolive.it

SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK E RESTA SEMPRE AGGIORNATO CON OGNI NOTIZIA DI CRONACA, ATTUALITÀ, SPORT, CULTURA, EVENTI, POLITICA, CORONAVIRUS, UNIVERSITÀ E TANTO ALTRO ANCORA: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE