7 Dicembre 2022

Calcio Napoli: Acerbi lancia la sfida: ”battiamo il Napoli”

Acerbi: "Inter, battiamo il Napoli e rendiamo possibile lo scudetto". il primo posto è possibile battendo la capolista.

CALCIO NAPOLI

CALCIO NAPOLI-Francesco Acerbi non ha dubbi, il primo posto è possibile battendo la capolista. Il difensore dell’Inter ha parlato al Corriere dello Sport anche dell’addio alla Lazio e della complicata accoglienza ricevuta dalla tifoseria nerazzurra.

“Confesso di aver pensato di non venire più. Lo avevo detto anche ad Inzaghi. Non mi è piaciuto avere il dito puntato, con l’idea che avessi aiutato il Milan a vincere lo scudetto. L’effetto è che ora mi sono creato uno scudo e non provo più interesse per l’opinione della gente. Ho trovato profondamente ingiusto che venissero messe in discussione la mia serietà e la mia professionalità. Non me lo sarei mai aspettato per come ho lavorato negli ultimi 10 anni. Prima della malattia, il calcio per me era soltanto un hobby. Ma dopo sono stato impeccabile.

Poi parla del Napoli, sostenendo che si tratta di una partita da dentro o fuori. Ci giochiamo tutto a gennaio, perché, a differenza della prima parte di campionato, non ci sarà più tempo per recuperare e non potremo più sbagliare. Il Napoli, finora, ha fatto cose impensabili. Dopo la sosta, però, è convinto le cose possano cambiare. ”Lo dico per esperienza personale, basti pensare alla Lazio pre e post Covid. Fino allo stop eravamo ingiocabili. Poi sappiamo come è andata a finire…”

Calcio Napoli: la Lazio e Sarri

“Sarei rimasto a vita, altrimenti non avrei firmato per 5 anni. Ma sono stato comunque io a voler andare via. E a giugno l’ho comunicato a Sarri, che avrebbe voluto tenermi. Ero stato contentissimo per il suo arrivo. E non ho nulla da dire sul suo valore come allenatore: al contrario, è bravissimo, è forte e pensa calcio 24 ore su 24. Tuttavia, dichiara Acerbi, di non conforme alle sue aspettative come difensore centrale. Il suo obiettivo era divertirsi, anticipare l’avversario, leggere il gioco. Sarri, invece, ha il suo sistema e o fai così o fai così. ”Attenzione, però, ho sempre dato tutto, senza mai risparmiarmi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE : Calcio Napoli, Spalletti: “Mi piacerebbe allenare in Turchia”