Bullismo, gettano un anziano malato nel cassonetto



bullismo

Bullismo a Napoli: alcuni giovani hanno infastidito, deriso e poi gettato in un cassonetto un uomo con gravi problemi di salute “per divertimento”

Triste, crudele, insensato bullismo: la serie di azioni commesse da un gruppo di giovani residenti a Fuorigrotta nei confronti di un anziano, gravemente malato, non può che essere definite così.

Nella notizia riportata da ANSA si scorgono tutti gli elementi principali di quello che può essere definito un classico episodio di bullismo: dei ragazzi hanno iniziato a scherzare nei confronti di un malcapitato, pedinandolo e urlandogli addosso.

Poi, la becera crudeltà: uno dei ragazzi ha improvvisamente preso la vittima, registrata dalla fotocamera dell’iPhone di un altro, e l’ha buttata in un cassonetto. Il video è diventato virale su Facebook.

Delle condizioni fisiche e mentali della vittima non si sa ancora nulla: certo non deve essere stato facile affrontare una cosa del genere. I giovani non sono stati ancora identificati, anche se si è vicini alla verità.

Restano la tristezza, lo sconforto e la delusione di vedere come crescono alcune persone che, per pura noia, decidono di rovinare la giornata (la vita?) ad una persona, innocente, più debole e decisamente più indifesa di loro.

Leggi anche