Arrestato per stalking, era ossessionato dalla sua ex

Arrestato

Arrestato sedicenne del Rione Sanità per stalking, ossessionato dalla sua ex: non poteva accettare la fine della loro relazione.

Si tratta di un ragazzo di appena sedici anni, residente al Rione Sanità. Arrestato e portato in comunità con l’accusa di stalking e comportamenti persecutori.

Due anni prima aveva conosciuto una ragazza, attualmente sua ex, e dopo aver parlato e approfondito la loro conoscenza tramite social network, hanno deciso di intraprendere una relazione amorosa.

Tuttavia il giovane si era dimostrato fin da subito molto possessivo ed ossessivo. Vietava alla ragazza di scendere con le sue amiche, era solito controllarle i messaggi sul cellulare senza ammettere repliche, le aveva imposto l’eliminazione di tutti i profili social e non erano rare minacce e aggressioni di vario tipo nei suoi confronti.

Considerate le circostanze, la giovane ha deciso di lasciarlo scatenando ancor di più la sua gelosia ossessiva. Il ragazzo ha iniziato a perseguitarla e a seguirla in ogni dove per controllare ogni suo movimento e assicurarsi che non fosse con altri ragazzi.

Dopo avere colpito la madre della vittima con un oggetto contundente, mentre quest’ultima tentava di avvisare i genitori di lui, nulla più poteva essere accettato.

Dopo la denuncia il sedicenne è stato arrestato, controllato e portato in comunità.