E’ di Napoli il killer della prostituta di Modena

Killer

Il Killer della prostituta di Modena, è di origine Napoletana, ad incastrarlo è stato un piccolo dettaglio

Nello scorso 10 Settembre è stato ritrovato, a San Donnino, vicino Modena, il cadavere di una prostituta brutalmente uccisa, e da allora sono iniziate le ricerche del suo killer.

È recente la notizia secondo la quale l’assassino della donna sia di origine napoletana.      Ad incastrarlo è stato il ritrovamento di un libro scolastico, bruciato e a poca distanza dal corpo della vittima, che riportava il nome della figliastra dell’uomo.

Si tratta di un 34enne napoletano ma residente a Savignano sul Panaro, Modena.

Il soggetto in questione era già noto alle forze dell’ordine per altri due reati di pari atrocità, una violenza sessuale ai danni di una ragazza di Zocca e il sequestro di una giovane di Savignano.

Tuttavia, per quanto riguarda l’omicidio della prostituta rumena, si è scoperto essere avvenuto tra il 29 ed il 30 Agosto.
L’uomo, dopo aver consumato un rapporto sessuale completo all’aperto, ha ucciso la donna e bruciato il suo corpo.

Il cadavere della donna è stato poi lasciato agli animali selvatici che lo hanno completamente sbranato.

Orribili sono le condizioni in cui è stato ritrovato il corpo.