San Vitaliano, nube tossica al vaglio del Ministro dell’Ambiente

San Vitaliano
Per l'immagine si ringrazia casertanews.it

L’incendio divampato ieri a San Vitaliano desta preoccupazioni. In queste ore il Ministro dell’Ambiente Costa visiterà il luogo del disastro ecologico

San Vitaliano – Si aggiunge un altro triste episodio alla lunga lista di disastri ambientali che interessano il territorio campano.

Nella giornata di ieri un vasto incendio è divampato nell’area destinata allo smaltimento delle ecoballe a San Vitaliano.

Il rogo, spento soltanto dopo interminabili e difficili ore di lavoro da parte dei VVFF , ha provocato una fitta nube di fumo, che desta preoccupazione tra la popolazione.

L’Arpac – Agenzia regionale per l’ambiente della Campania – segue la vicenda con la massima attenzione.

In queste ore, pare che il ministro dell’ambiente Sergio Costa si recherà in zona per valutare personalmente le conseguenze del rogo.

Inoltre, verrà allestito un laboratorio mobile nei pressi dell’area devastata dall’incendio.

Tale laboratorio sarà atto a rilevare la concentrazione dei principali agenti inquinanti.

I dati saranno inseriti in una relazione, che verrà stilata nelle prossime ore dall’Arpac.

Tale relazione conterrà tutte le in formazioni in merito alle conseguenze dell’incendio sull’area da questo interessata.

Come rilevato dai colleghi de Il Mattino, l’Agenzia ha programmato anche una serie di controlli del terreno.

I controlli sono stati previsti per accertarsi dell’eventuale presenza di agenti inquinanti, pericolosi per le colture della zona.

Seguiteci per restare aggiornati sugli sviluppi della vicenda.