Portici, Shannara presenta “Guardiamoci”



Guardiamoci

Portici, la Cooperativa Shannara presenta “Guardiamoci”, evento dedicato ai bambini che presentano disturbo del neurosviluppo. Domani presso il Parco Urbano l’Arcobaleno.

Portici, Venerdì 4 presso il Parco Urbano l’Arcobaleno, sito in viale Ascione 16, si svolgerà l’evento “Guardiamoci”.

L’iniziativa è dedicata a bambini che presentano disturbo del neurosviluppo (Spettro autistico, autismo e disabilità intellettive). Mira alla sensibilizzazione, inclusione e condivisione di attimi di vita di ragazzi che, giustamente, gli organizzatori definiscono “speciali”.

L’evento “GUARDIAMOCI”, nasce per volontà di una delle socie della Cooperativa Sociale Shannara, a cui è affidata la gestione del parco urbano l’Arcobaleno.

L’idea nasce e si è rafforzata dal momento in cui, lo stesso parco, è stato frequentato da diversi bambini affetti da autismo.

L’evento mira alla sensibilizzazione, inclusione e condivisione di attimi di vita dei ragazzi e delle loro famiglie, , attraverso il gioco e vari laboratori manipolativi, fotografici ed altro ancora.

Lo scopo principale è quello di aggregare ed includere attraverso il gioco e laboratori bambini abili nella vita dei bambini speciali che purtroppo spesso vengono emarginati.

Tutto svolto all’aria aperta. Inoltre, sarà presente uno sportello d’ascolto.

L’iniziativa che nasce dalla Cooperativa Shananra viene svolta in collaborazione con le Associazioni di promozione sociale Pestalozzi e Melavivo, nonché con la Onlus Amici di Puck.

Il Comune di Portici ha patrocinato  l’evento.

Il fitto programma che parte dalle 16,30 e che prevede vari laboratori ed esibizioni sia sportive che di spettacoli per bambini terminerà alle ore 20,00 con la Band musicale “Il Battito”.

È previsto un costo di partecipazione in cui sono inclusi panino ed acqua. L’intero ricavato sarà donato in beneficenza alle tre associazioni partecipanti per la realizzazione di progetti a favore di cittadini colpiti da tali patologie.

Guardiamoci

Info e contatti: 3331939718

segui le notizie cliccando qui

Leggi anche