Una nuova realtà per Napoli, sarà inaugurata una libreria di tre piani all’insegna del design e del mondo digitale

una libreria di tre piani

Una libreria di tre piani apre nel cuore di Napoli, in Piazza Bovio, si chiama “The Spark Creative Hub”: una realtà che abbraccia non solo il fascino del libro, ma anche il mondo del design e del digitale

“The Spark Creative Hub” nasce da un’idea di Michela Musto, giovane architetta napoletana.mHa lavorato per molto tempo all’ Università delle Arti a Londra e al suo ritorno a Napoli ha ideato e creato un luogo di contaminazioni e simbiosi, dove si abbracciassero più ambiti della cultura. La giovane spiega una nuova realtà per Napoli, all’insegna del design e del mondo digitale.

Tra gli spazi, infatti, c’è una specie di “SparkLab”, in cui vi sono quattro stampanti 3d. La giovane architettata, in una sua intervista per LaRepubblica, afferma: “Un designer può venire qui utilizzarle e produrre i suoi progetti”. Semprerebbe davvero una realtà innovativa che tocca anche l’ambito lavorativo. La libreria non è dedicata soltanto ai libri, ma anche alla musica, alla fotografia e a tanto altro: la struttura offre ben tre piani contenenti laboratori e aree dedicate alle attività di lettura con divanetti e per di più, un piccolo bar all’interno.

Nel cuore di Napoli si assisterà all’apertura di un’interessante libreria, un vero e proprio luogo di abbandono e dedizione. Michela Musto ha fuso la ricchezza del libro cartaceo con l’innovazione, restando a pari passo con la tecnologia. Stasera alle ore 19,00 ci sarà l’apertura e domani 28 febbraio 2020 si terrà  un “Open Day” di presentazione. Il primo ospite sarà Alessandro Barbero, per “Lezioni di Storia Festival”.

Resta sempre aggiornato con Napoli.Zon, clicca qui