23 Novembre 2022

Maroni Roberto malattia: il ritiro dalla politica

Malattia Roberto Maroni: L'ex ministro dell'Interno e governatore della Lombardia si era ritirato dalla politica attiva dopo un malore nel gennaio del 2021

MARONI ROBERTO MALATTIA

MARONI ROBERTO MALATTIA-La famiglia di Roberto Maroni aveva mantenuto più a lungo possibile il riserbo sulla malattia dell’ex ministro dell’Interno morto oggi a 67 anni. Nel gennaio del 2021, l’ex governatore della Lombardia e già segretario della Lega, sbatté la testa a casa per un mancamento e in seguito a quell’episodio i medici decisero di operarlo. La notizia del tumore al cervello dell’ex segretario della Lega venne fuori nel maggio dello stesso anno e fu proprio Maroni a parlarne poi in un’intervista.

Maroni Roberto malattia: l’ultima intervista

“Non è cambiato molto, certo che la malattia che mi ha colpito è una cosa che non trascuro, facendo tutte le cure necessarie” aveva risposto a proposito del male che lo aveva colpito.

L’operazione

Maroni scoprì di essere ammalato probabilmente in occasione del malore improvviso subito nel gennaio dello scorso anno. Dopo aver sbattuto la testa per un mancamento fu ricoverato d’urgenza all’ospedale di Lozza, in provincia di Varese. In seguito agli esami fu trasferito per ulteriori accertamenti all’istituto neurologico Besta di Milano, dove i medici decisero infine di operarlo.

Il ritiro dalla politica

La malattia costrinse Roberto Maroni a ritirarsi dalla politica attiva. In quel periodo avrebbe dovuto essere in corsa a sindaco di Varese, ma ai primi di giugno annunciò il ritiro della candidatura. ”È con grande dispiacere che confermo la decisione di ritirare la mia candidatura, per motivi personali. Sosterrò in ogni caso il nuovo candidato del centrodestra, mettendo a sua disposizione la lunga esperienza nelle Istituzioni che ho maturato in tutti questi anni”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Roberto Maroni: si spegne all’età di 67 anni