La pizza arriva in Cina: nasce la vulcanica targata Oronero

pizza

La pizza fa il suo ingresso in Cina. Dalla collaborazione dell’associazione Oronero con i Pizzaiuoli Napoletani nasce la vulcanica.

Il 7 novembre sarà presentata in Cina la pizza vulcanica targata Oronero.

Dalla collaborazione tra l’Associazione culturale Oronero e l’Associazione Pizzaiuoli Napoletani nasce un’idea “magmatica”. Il primo impasto sarà steso dal pizzaiolo napoletano Simone Fortunato.

La vulcanica avrà i seguenti ingredienti: fiordilatte di Agerola, pomodorino del piennolo del Vesuvio rosso e giallo che sono immancabili. A seguire ci saranno l’acciuga di Cetara, il nero di seppia e peperoncino del Vesuvio.

Il presidente dell’Associazione Oronero dalle scritture del fuoco Carmine Maione ha affermato: “Da Pietrarsa l’alimento più tipico della cucina napoletana ‘rivisitato’ in chiave vulcanica finirà sulle tavole di tutto il mondo“.

Maione ha poi aggiunto: “La pizza Oronero è una nuova eccellenza enogastronomica vesuviana e delle terre vulcaniche del pianeta che si appresta a solcare e a sperimentare nuovi territori in Italia e all’estero“.

Si è appena concluso l’evento enogastronomico promosso dall’Associazione Oronero al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa.

Sulla scorta di questo successo si resta in attesa della presentazione della novità tutta campana, orgoglio del territorio partenopeo.