Home Cultura Spettacolo e TV Gomorra 5, anticipazioni: a chi è ispirato 'O Maestral?

Gomorra 5, anticipazioni: a chi è ispirato ‘O Maestral?

Covid-19

Italia
42,457
Totale casi Attivi
Updated on 19 September 2020 14:32

Gomorra 5: arrivano le prime ipotesi su chi possa aver ispirato il personaggio de “Il Maestrale” (‘O Maestral) nella realtà

A seguito del successo delle precedenti quattro stagione e del film “L’Immortale“, Gomorra rinnova per una quinta stagione e le prime ipotesi sul personaggio chiave di questa nuovo capitolo non si fanno attendere.

Gomorra 5: cosa ci siamo lasciati alle spalle?

Prima stagione:

La prima stagione di Gomorra vede protagonista la lotta tra il clan Savastano, comandato da don Pietro, e il clan del giovane boss Salvatore Conte. Il clan Savastano può contare sull’aiuto del fedele Ciro Di Marzio detto L’Immortale che, però, è messo in ombra dall’unico vero erede: Genny Savastano. Erede che non sembra essere adatto al comando e che viene mandato in Honduras da Donna Imma per diventare un vero uomo, dopo che don Pietro era stato incarcerato. Una volta libero, il capo è in cerca di vendetta per il torto subito da Ciro di Marzio che ferisce Genny in una lotta e dopo scappa con la famiglia.

Seconda stagione:

La seconda stagione di Gomorra si apre con la difficile decisione da parte di Ciro di uccidere Deborah, sua moglie, che aveva minacciato di parlare con la polizia. Se nella stagione precedente, i protagonisti erano solo due clan, in questa stagione la fanno da padrone ben dieci: Ciro, Salvatore Conte, ‘o Nano, o’ Principe, o’ Mulatto, o’ Zingariello, la “iena” Scianèl, la sorella di Zecchinetta, formano l’Alleanza, tutti contro un nemico comune: i Savastano. Stagione di colpi di scena in cui a mano a mano cadono quasi tutti i membri dell’Alleanza. Ma a cadere è anche don Pietro Savastano per mano di Ciro ma armato da Gennaro.

Terza stagione:

La terza stagione vede Ciro in fuga, in Bulgaria, assoldato da Valentin, un boss di Sofia. Ed è proprio qui che L’Immortale incontra l’ambizioso Enzo, chiamato Sangueblù e decide di tornare con lui a Napoli dopo aver tradito Valentin. A Napoli, Gennaro ha sempre più potere. Chi cerca di fermalo è suo suocero Don Avitabile, che lo allontana forzatamente dalla moglie. Gennaro cerca Ciro per ricostruire il suo impero e viene aiutato anche da Sangueblù. Nella guerra che ha inizio il trio ha inaspettatamente la meglio ma la pace non dura a lungo e dopo che Genny uccide Carmela, fidanzata di Sangueblù quest’ultimo cerca solo vendetta. La ottiene ma chi paga è Ciro che, dopo essersi immolato per suo fratello Genny, viene sparato da quest’ultimo e gettato in mare esanime (o così pensavamo).

Quarta stagione:

L’ultima stagione di Gomorra riparte da un Genny sempre più solo e più in pericolo che, per il bene della sua famiglia, decide di partire per Londra dove riesce a rimettersi in gioco anche grazie al prezioso aiuto della moglie Azzurra. Intanto, a Napoli, Sangueblù e Valerio sono a capo di clan di spicco ma loro posizione non dura a lungo.

E infine, chi è ‘O Maestral?

Il personaggio ‘O Maestral, comparso nella quarta stagione, potrebbe essere ispirato a Pasquale Barra, soprannominato “boia delle carceri” siccome uccise nel 17 agosto 1981 Badu ‘e Carros di Nuoro Francia Turatello, esecuzione a dir poco sanguinosa avvenuta in carcere. Infatti, Barra, con l’aiuto dei suoi alleati, prima accoltellò il rivale e poi gli azzannò il cuore. Nonostante queste ipotesi, sembra che il personaggio della fiction non rifletta la storia criminale del vero boss.

Seguici su Facebook!

Latest Posts

Bomba carta a Torre Annunziata, paura e danni

Esplode bomba carta nel Napoletano, nel comune di Torre Annunziata. Tanta la paura tra i cittadini e parecchi danni ad auto e finestre Questa notte,...

Napoli, stallo per Milik alla Roma. Stop anche Dzeko-Juve

Frenata per una trattativa doppia che sembrava essere certa: gli ultimi aggiornamenti da Tuttomercatoweb Da giorni si parla di un domino di mercato che porterebbe...

ACCADDE OGGI: 19 settembre 1985 moriva Italo Calvino

Geniale, ironico, brillante, affascinante, profondo, inafferrabile: il 19 settembre 1985 moriva Italo Calvino Trentacinque anni fa moriva uno tra i più grandi scrittori e intellettuali...

Rapinava minorenni, arrestato giovane criminale

Poco più che maggiorenne, puntava il coltello e rapinava minorenni per pochi spiccioli. Arrestato dai carabinieri un ragazzo napoletano Ha vent'anni V.M., un ragazzo della...

ULTIME NOTIZIE

Bomba carta a Torre Annunziata, paura e danni

Esplode bomba carta nel Napoletano, nel comune di Torre Annunziata. Tanta la paura tra i cittadini e parecchi danni ad auto e finestre Questa notte,...

Napoli, stallo per Milik alla Roma. Stop anche Dzeko-Juve

Frenata per una trattativa doppia che sembrava essere certa: gli ultimi aggiornamenti da Tuttomercatoweb Da giorni si parla di un domino di mercato che porterebbe...

ACCADDE OGGI: 19 settembre 1985 moriva Italo Calvino

Geniale, ironico, brillante, affascinante, profondo, inafferrabile: il 19 settembre 1985 moriva Italo Calvino Trentacinque anni fa moriva uno tra i più grandi scrittori e intellettuali...

Rapinava minorenni, arrestato giovane criminale

Poco più che maggiorenne, puntava il coltello e rapinava minorenni per pochi spiccioli. Arrestato dai carabinieri un ragazzo napoletano Ha vent'anni V.M., un ragazzo della...