Giugliano, ridotta la condanna al responsabile del disastro della Resit

resit - Giugliano

Giugliano, ridotta la condanna al responsabile del disastro ambientale della discarica Resit. Assolti dalla pena gli altri imputati

A Giugliano, l’avvocato Cipriano Chianese ha ottenuto una riduzione della pena. L’Avv. Chianese era stato condannato in primo grado come responsabile del disastro ambientale della discarica Resit e il creatore del sistema delle ecomafie e dello smaltimento illecito.

Difatti nell’impianto venivano assemblati rifiuti di provenienza lecita e illecita che con il passar del tempo hanno inquinato l’ambiente circostante.

Però i giudici di secondo grado hanno ridotto la pena a Chianese di 18 anni (la pena iniziale era di 20) e hanno assolto tutti  gli altri imputati, tra cui l’ex sub commissario all’emergenza rifiuti in Campania Giulio Facchi (che al primo grado è stato condannato a 5 anni e 6 mesi).

Pertanto l’accusa contro il Facchi era legata, come afferma Ansa.it al periodo in cui c’era l’emergenza rifiuti in Campania e la Resit è stata riaperta.