Domani alla Federico II “Il calcio al femminile: realtà in espansione a Napoli e in Campania”

federico

Alle 10.30 l’ultimo appuntamento del ciclo “Lo sport in Accademia”, organizzato e promosso dall’Università degli Studi di Napoli Federico II

Ultimo appuntamento, per quest’anno accademico, con “Lo Sport in Accademia”, i seminari itineranti dedicati allo sport di F2 Cultura, programma organizzato e promosso dall’Università degli Studi di Napoli Federico II. La prima edizione di questo ciclo di incontri si conclude con una riflessione sullo sport al femminile e con un focus sul calcio. L’appuntamento è per domani, giovedì 9 giugno, alle 10.30 presso il Real Museo Mineralogico dell’Ateneo federiciano.

Lo sport in Accademia ha dimostrato come la cultura sportiva sia un valido viatico per affrontare temi culturali, di approfondimento, legati alla società e al confronto con i giovani studenti che hanno potuto confrontarsi con esperti del settore e venire a contatto con nuove prospettive lavorative. “Il calcio al femminile: realtà in espansione a Napoli e in Campania” sarà il tema della giornata che vedrà in apertura i saluti di Gaetano Manfredi, rettore della Federico II, di Arturo De Vivo, prorettore, e di Maria Rosaria Ghiara, direttrice del Centro Museale. A moderare sarà Carlo Ruosi, docente del Dipartimento di Sanità Pubblica, traumatologo sportivo e del Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile. 

L’incontro si soffermerà  non solo sulle tematiche tecnico-sportive, ma anche sugli aspetti anatomo-fisiologici, sulle ricadute psicologiche e sociologiche. Il calcio femminile in Campania ha conosciuto in questi anni un vero e proprio boom. Dopo il Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile, leader nella regione e vera antesignana del calcio rosa, che vanta anche due anni consecutivi di permanenza in serie A, sono numerose le società che sono nate per soddisfare proprio questa crescente esigenza al femminile.

Sarà presente Italo Palmieri, direttore generale del Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile, con esponenti della Federazione Italiana Giuoco Calcio, tra cui Alberto Ramaglia, vice commissario FIGC Campania. A dare vita al confronto sulle donne e lo sport agonistico saranno anche Stefania Montagnani, ordinario di Anatomia della Federico II, Mariolina Alessio, docente di Pediatria dell’Ateneo federiciano, Anna Lisa Amodeo, docente di Psicologia della Università Federico II, Luciano Brancaccio, docente di Sociologia, e Alfonso De Nicola, fisiatra, responsabile dello staff medico della SSC Napoli.

Spazio al confronto tra l’imprenditoria e il calcio femminile con Raffaele Carlino, presidente del Napoli Carpisa Yamamay Calcio Femminile, alle attività sociali con l’associazione “Milleculure”, senza dimenticare il rapporto con i media che sarà rappresentato dal giornalista Max Bonardi. Dopo la medicina, la nutrizione e il doppio incontro con i giornalisti, “Lo sport in Accademia” giunge al suo ultimo evento dando appuntamento al prossimo anno.

Ufficio Stampa: Carlo Zazzera