Coronavirus: medico guarisce e torna al lavoro per aiutare

coronavirus
fonte: pixabay

Il medico siciliano che aiuta i colleghi di Bergamo una volta guarito dal coronavirus è l’ultima storia dell’Italia che ci piace

CORONAVIRUS – L’Italia è fatta di storie di umanità e generosità: quella che vi raccontiamo oggi è la vicenda accaduta nella città di Modica, nel sicialiano.

Il dottore Pietro Poidomani era risultato positivo al tampone per il coronavirus ed era stato in isolamento per proteggere se stesso e chi gli stava intorno.

Il medico, che vive e lavora a Bergamo, è stato autore di un grande gesto di altruismo e ha voluto aiutare i suoi colleghi.

Una volta guarito dal coronavirus ha pensato di ritornare a dare il suo contributo, in ausilio ai colleghi in forte apprensione:

“Ho saputo che i miei colleghi di Cividate al Piano sono in forte difficoltà, per questo mi sono sentito in dovere di parlare con il sindaco, chiedendogli di diffondere il mio numero di cellulare ai cittadini per dei consulti telefonici”,

Stando a quanto raccontano i colleghi di Ragusa News, il dottore riceve ogni giorno tantissime chiamate: i pazienti vogliono dei consigli, dei pareri oppure chiamano per delle semplici ricette.

“Ciò che mi fa arrabbiare è il fatto che vi sia stata una sottovalutazione dei rischi, soprattutto per i medici di base nel primo contatto con i pazienti. Un rischio sia per il medico che per il paziente”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: CORONAVIRUS, AD ACERRA E AFRAGOLA ARRIVANO L’ESERCITO

SEGUICI SU FACEBOOK: CLICCA QUI