Coronavirus, è bufera social in Francia: ecco cosa è successo a Laderneau

Coronavirus, in Francia 3500
Ringraziamo Leggo.it per la foto.

In Francia più di 3000 persone sfidano il Coronavirus: “Pufferemo il virus”. Sui social insulti e polemiche: Laderneau si colora di blu

Situazione davvero paradossale e per certi versi comica in Francia. Circa 3500 persone infatti, hanno sfidato il Coronavirus radunandosi in un evento dedicato ai fan de I Puffi. In particolare, Laderneau si è tinta di blu. Fa sorridere come in un periodo così delicato e storicamente raro, con infermieri che si sacrificano per fronteggiare il COVID-19, succedano queste cose.

Scendendo più nel dettaglio, un francese presente all’evento avrebbe dichiarato: “Pufferemo il virus“. Migliaia di persone radunate, tutte truccate come I Puffi, celebri personaggi di fantasia ideati dal disegnatore belga Pejo. Eppure le raccomandazioni sono proprio queste. Evitare luoghi affollati, contatti con più persone. Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus sarebbe preferibile evitare certi eventi.

Fatto sta che i Francesi hanno voluto partecipare in massa a questo raduno. Sui social ovviamente non sono mancati i commenti di disprezzo. Vere e proprie bordate verso i propri connazionali irresponsabili. C’è anche comunque chi l’ha presa con filosofia. Per alcune persone infatti, può essere utile un momento di leggerezza. Anche per allentare un pò la tensione. L’emergenza COVID-19 è però un pò ovunque ormai, quindi anche “I Puffi” dovrebbero fare attenzione.

Insomma, forse non tutti hanno ancora preso coscienza della reale portata del problema. Il COVID-19 va fronteggiato, combattuto con senso civico e responsabilmente. Ovviamente, ci si augura che i tutti “I Puffi” stiano bene e non abbiano pagato a caro prezzo la loro voglia di divertirsi. Sarebbe però preferibile, evitare certi spostamenti per svago. Perchè per sconfiggere il Coronavirus serve l’aiuto di tutti, non di una cerchia ristretta. Ribadiamo ancora una volta il nostro appello: restate a casa! Proteggete in primis voi stessi, ma soprattutto gli altri ed i vostri cari.

SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK PER RESTARE AGGIORNATO SULLE NEWS