Comicon 2019, giorno 2: tra Riae, Pow3R e Giorgio Vanni

comicon

Ancora centinaia di persone per il secondo giorno del Comicon. L’incredibile folla per assistere agli eventi più attesi dalla giornata

NAPOLI, 26 APRILE – E’ il secondo giorno della manifestazione e il Comicon non sembra smentirsi neanche oggi. Le file ai cancelli non sono state lunghissime, grazie ai anche alla disponibilità degli addetti lavori. Tuttavia non sono mancate alcune polemiche tra i ragazzi, rispetto ai controlli, a loro dire, probabilmente troppo severi.

Appena entrati in Fiera l’aria che si respira è di spensieratezza e divertimento. Parallelamente però anche un sole cocente che ha reso ardua la giornata del 26 aprile al Comicon.

Tra gli eventi più importanti di oggi possiamo certamente citare gli incontri con Bernardo Cavallino, autore del graphic novel dell’uomo uccello famosissimo sul web, Labadessa; e non poteva certo mancare la presenza di Milo Manara, che nel cinquantesimo anniversario della sua carriera, ha raccontato il suo viaggio nel Risorgimento alla scoperta di Caravaggio.

Dalle 14 è stato il turno, invece, di assistere all’incontro BodyPop che ha visto protagonista ‘Il corpo e le sue forme nella cultura pop‘. Hanno partecipato due performer e un’atrice che hanno usato il loro corpo per esprimere la propria arte, dalla musica per arrivare al fumetto e al porno. I testimonial d’eccezione sono stati Immanuel Casto, irriverente cantautore, Valentina Nappi e Fumettibrutti.

E’ stato presentato oggi, alle ore 14.30, anche il fumetto che vede come protagonista la Suicide Girls Riae: la modella è stata accolta con calore dalle centinaia di persone venute solamente per un saluto e un autografo, spesso dimenticandosi dei veri autori del fumetto e lasciandosi incantare dalla sua bellezza.

Per gli appassionati dei videogiochi invece evento speciale con un ospite particolare. Giorgio Calandrelli, in arte Pow3R, giocatore professionista di Call of Duty e Fortnite (tra i tanti titoli in cui è esperto), ha avuto una piacevole chiacchierato con i ragazzi parlando della sana competizione nel gioco e di quella che da passione è diventata poi la sua professione.

Alle 18 è stato il turno di uno degli idoli sei grandi e dei bambini. Le sue strofe hanno emozionato diverse generazioni. Le sue sigle sono diventato un simbolo nel mondo dei cartoni animati. Giorgi Vanni si è esibito in un mini live show presso il Main Stage. Durante lo spettacolo intitolato ‘Toon Tunz Anteprima Tour‘, ha intonato varie tra le sue canzoni più celebri, tra cui quella di One Piece e Dragonball.

Molto interessante è stata anche l’esperienza alla quale hanno preso parte i fan dei Pokémon, conoscendo in anteprima le avventure del Detective Pikachu, film prossimo all’uscita. Nonostante la lunga attesa alla fila, i partecipanti sono rimasti entusiasti e hanno portato a casa anche una foto e un regalo da parte di u

Anche oggi non sono mancati i moltissimi cosplayer che affollano da anni le strade della Fiera, ma un appunto speciale secondo noi lo merita un piccolo Trasformer che è riuscito a divertire proprio tutti i passanti.