Cartelli offensivi verso la nostra città: “Non siamo a Napoli”

cartelli offensivi

Pordenone: si invita la comunità ad essere civili e, intanto, spuntano cartelli offensivi verso Napoli. A testimoniarlo un napoletano emigrato al Nord

Offese alla città di Napoli arrivano da Pordenone dove spuntano cartelli offensivi affissi sui contenitori dei rifiuti.

A darne testimonianza un nostro connazionale emigrato al Nord che, attraverso un video, ha mostrato che sui contenitori della spazzatura, in via Palladio, sono affissi dei cartelli su cui si legge: “Lasciare pulito, non siamo a Napoli“.

Una città, dunque, che invita i propri cittadini alla civiltà, e a non lasciare quindi i sacchetti con i rifiuti al di fuori degli appositi contenitori, utilizzando però un metodo del tutto discutibile e che di civile ha ben poco.

A denunciare l’accaduto anche Gianni Simioli sulla sua pagina Facebook dove scrive: “A Pordenone in Via Palladio, quartiere di Rorai Grande, Napoli è ancora munnezza.  Provate a mettervi nei panni di Fabio Pacetta (napoletano emigrato) che ha girato e postato il video.  Pensereste davvero che tutto sommato ce lo meritiamo?”