Arenella: attentati a tre locali nella notte

arenella

Danni a tre locali nel quartiere Arenella di Napoli. I Carabinieri indagano sull’accaduto: si presumono minacce estorsive

Tre attentati, riconducibili al racket delle estorsioni, si sono verificati questa notte a Napoli, nel quartiere Arenella. Intorno all’una, un primo ordigno rudimentale è esploso davanti al laboratorio artigianale di oro ed argento «La Fortuna», in via Vincenzo d’ Annibale. L’esplosione ha completamente distrutto la saracinesca del locale. I Carabinieri della Compagnia Vomero sono immediatamente intervenuti sul posto.

In Piazza Enrico De Leva, invece, un incendio ha distrutto un girarrosto e una macelleria, sita nella stessa piazza, annerendo la saracinesca di quest’ultima. Per tutte e tre le esplosioni, nessun ferito, solo danni ai locali.

I militari della Caserma del Vomero, stanno indagando per accertare se gli attentati siano riconducibili al giro di estorsioni del racket locale e se siano, o meno, collegati tra loro. Ricordiamo che gli episodi in questione, sono avvenuti a pochi giorni dall’ arresto del boss Luigi Cimmino, capo dell’ omonimo clan egemone nel quartiere. I titolari dei tre esercizi hanno comunque riferito alla Polizia di non aver mai ricevuto richieste o minacce estorsive.