Acerra, lo sfogo social della contagiata da coronavirus

acerra

Ad Acerra una ragazza scopre di essere positiva al covid-19 solo dopo 20 giorni il ritorno dalla Lombardia: dopo gli attacchi si sfoga sui social

ACERRA – “Dal 9 maggio il tampone mi è stato fatto il 25, quindi io ho tutelato la salute dei cittadini e e la mia, senza sapere che ero positiva, perchè solo oggi ho saputo di essere positiiva.

Vi prego di finirla di farmi passare per quella che non sono perchè io ho tutelato voi e anche me stessa.

Mi sono messa in autoisolamento: dopo due giorni ho chiamato la polizia municipale di Acerra, ho chiamato l’asl di Acerra e la mia dottoressa, ho avvisato tutti e li ringrazio perchè mi hanno seguita. Ho avvisato tutti quelli che potevo avvisare.

L’ospedale ha aspettato troppo tempo per un tampone, sapendo che io ero venuta da fuori, dove lavoravo. Non potevo rimanere in mezzo alla strada, stare in un posto dove non c’era un ospedale e dove non avrei avuto le cure che ho avuto in Campania”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE L’ARTICOLO: ACERRA, TORNA IL 9 MARZO DALLA LOMBARDIA E OGGI SI SCOPRE POSITIVA – IL VIDEO

Acerra, torna dalla Lombardia ed è positiva

 

SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK E RIMANI SEMPRE AGGIORNATO CON LE NOTIZIE DI CRONACA, ATTUALITA’, POLITICA, EVENTI E CULTURA: CLICCA QUI