Vertenza Il Mattino, Panini incontra i lavoratori

il mattino

L’Assessore al lavoro del Comune di Napoli, Enrico Panini, incontra le organizzazioni sindacali

Si fa sempre più complicata la vertenza dei lavoratori del quotidiano Il Mattino. Il piano di ristrutturazione aziendale voluto dalla proprietà guidata da Francesco Gaetano Caltagirone, con lo spostamento della tipografia a Roma con il relativo licenziamento dei primi 3 dipendenti poligrafici dal 1 gennaio 2016, ha visto l’opporsi duro e determinato dei lavoratori e di tutte le organizzazioni sindacali.

Dopo lo sciopero dello scorso mercoledì, con la non uscita del quotidiano, i rappresentanti sindacali hanno incontrato l’Assessore al lavoro del Comune di Napoli, Enrico Panini. L’Assessore ha espresso la sua piena solidarietà ai lavoratori e ai rappresentanti sindacali e la vicinanza dell’intera amministrazione comunale.

“Sono completamente solidale con questo percorso di lotta per arginare la riduzione e la marginalizzazione del personale poligrafico dell’azienda” dichiara l’Assessore Enrico Panini. “A “Il Mattino” si sta delineando un riassetto societario fra i più pesanti mai operati nel settore in tutta la storia! Non possiamo permettere che la testata storica di Napoli, una delle più grandi risorse della città, rischi di essere cancellata e trasferita per speculazioni economiche e finanziarie in altre sedi, colpendo ancora una volta il tessuto produttivo e culturale della Campania. L’Amministrazione Comunale”, conclude l’Assessore, “garantisce per questo il proprio sostegno alle azioni programmate dalle rappresentanze sindacali del Gruppo”.