19 Maggio 2021

Ugo Russo, i genitori del ragazzo si incatenano davanti al tribunale

Ugo Russo

Ugo Russo, i genitori del ragazzo ucciso lo scorso anno hanno deciso di incatenarsi davanti al tribunale di Napoli per protesta

Continua a far discutere il gruppo Verità e Giustizia per Ugo Russo dedicato al ragazzo ucciso lo scorso anno a Napoli. Oggi i genitori  hanno deciso di protestare incatenandosi davanti al cancello del tribunale di Napoli a Poggioreale. A darne notizia sono i colleghi del quotidiano Il Mattino.

Il comitato Verità e Giustizia per Ugo Russo ha espresso il proprio parere sulla situazione dopo 14 mesi dalla morte del ragazzo:

“[…] Questo gesto conferma la volontà e la fiducia nell’avere risposte dalla giustizia, ma neanche grida la disperazione e il dolore, la ferita legata a un lunghissimo silenzio riempito solo da un altrettanto lungo lungo processo mediatico alla famiglia stessa”

Successivamente, il comunicato afferma che c’è l’urgenza di sapere se nella notte del 1 marzo 2020 a “Ugo è stata o meno applicata una pena di morte senza processo.”

Infine, il gruppo si augura che la verità venga a galla e che sia fatta giustizia per la famiglia Russo.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Sport, Cultura, Curiosità e Università seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli ZON: CLICCA QUI. Oppure seguici sui nostri profili Twitter e Instagram per contenuti extra.

Ti potrebbe interessare: Gori propone l’aumento della bolletta ma alcuni comuni si oppongono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.