Tentato suicidio al Parco Virgiliano, trentenne si getta nel vuoto

Tentato suicidio al Parco Virgiliano

Tentato suicidio al Parco Virgiliano di Napoli nelle primissime e afose ore di questo pomeriggio; trentenne decide di farla finita e si getta nel vuoto

Tentato suicidio al Parco Virgiliano: è questa una tragica notizia che poche ore fa è cominciata a girare sul Web e nella città stessa; un giovane, di trent’anni, avrebbe deciso di farla finita gettandosi in un dirupo, mentre aveva scelto di recarsi al Parco Virgiliano per una passeggiata pomeridiana. Il giovane, dopo ore di soccorsi, sarebbe però vivo per miracolo.

Da quanto si può apprendere dalle prime dichiarazioni e dai primi dati tangibili, si tratterebbe con certezza di suicidio; il ragazzo avrebbe infatti lasciato il suo marsupio su una panchina, rinvenuto in un secondo momento dai Carabinieri e dai Vigili del Fuoco giunti sul posto. Sono tutt’ora in corso le operazioni di recupero del corpo, per le quali è stato necessario il supporto di un elicottero.