Sarri, il suo addio al Napoli sembra sempre più probabile

Sarri

Verso lo scioglimento il matrimonio tra Sarri e il Napoli di De Laurentiis: all’interno dell’articolo troveremo quella che sembrerebbe essere la reale motivazione

Il proseguimento del rapporto tra Sarri e il Napoli sembra essere sempre più sul filo del rasoio.

Si è giunti ormai al momento della resa dei conti per il tecnico azzurro che, dopo aver sfiorato lo scudetto, sarebbe pronto a riprovarci.

L’allenatore azzurro sarebbe anche disposto a perdere giocatori importanti come Mertens e Koulibaly, ma a patto che vengano rimpiazzati da giocatori altrettanto importanti.

De Laurentiis, però, ha più volte fatto capire che non ha alcuna intenzione di investire in top player.

Il mercato, quindi, il principale ostacolo alla permanenza di Sarri sulla panchina azzurra.

L’aspetto economico resta, infatti, un aspetto più marginale e facilmente risolvibile: non è tanta la differenza tra i 4 milioni di ingaggio chiesti dal mister e i 3,5 milioni offerti dalla società.

Tra le richieste dell’allenatore ci sono anche quella di migliorare il Centro Sportivo di Castel Volturno, la conferma di 6/7 titolari e quella del ds Giuntoli.

Sarri sembra essere intenzionato anche a chiedere l’eliminazione dell’attuale clausola rescissoria, di circa 8 mln di euro, che lo terrebbe bloccato sulla panchina del Napoli.

Il tutto sarà deciso nei prossimi incontri che si terranno tra Sarri e il Presidente De Laurentiis.