Rubano un motorino davanti agli occhi di tutti

rubano

In tarda mattinata, a Napoli, due uomini rubano un motorino in pieno centro, davanti agli occhi di tutti

  È accaduto in Via Bernini, nell’incrocio con via Solimena, A Napoli, in piena mattinata: due uomini arrivano in scooter, affiancano una serie di altri motorini parcheggiati e ne rubano uno, davanti all’indifferenza dei passanti e delle automobili che transitavano di lì.

I due uomini, con i volti completamente nascosti dai caschi, uno con un giubbino scuro, l’altro con uno blu elettrico, fermano il loro scooter in prossimità del parcheggio riservato ai due ruote, in un angolo del marciapiede, proprio quello che affaccia sulla via principale.

Entrambi scendono dal veicolo, aprono il bagagliaio, armeggiano un po’, probabilmente alla ricerca di qualcosa, poi, infine, uno dei due, quello con il giubbino scuro, si allontana con in mano un aggeggio; si avvicina quindi ad uno scooter della fila, probabilmente un modello Tmax, e inizia a dare violenti e rumorosi colpi contro la ruota anteriore, bloccata da un lucchetto anti-furto.

Il lucchetto cade, con un grosso tonfo, ed ora è il turno dell’uomo con il giubbino blu elettrico. Mentre il complice posa nel bagagliaio quello che sembrerebbe essere un martello, l’altro inizia a spingere lo scooter in avanti, infine entrambi tentano di sbloccare definitivamente la ruota del motorino.

Portato a termine il furto, si allontano tranquillamente e indisturbati, ciascuno su uno scooter, mentre nessuno tenta di fermarli, o avvertire le forze dell’ordine.

Il video dei due uomini che rubano lo scooter sta ormai girando per i social network, rimbalzando di profilo in profilo, complice la modalità del  furto in sé.

Ha infatti dell’incredibile, e a tratti dello sconvolgente, che in piena mattinata, con dei colpi così rumorosi, nessuno dei passanti  o dei condomini dei palazzi vicini, si sia fermato o abbia allertato chi di dovere, rendendo possibile e impunito, con il loro “girare la faccia da un’altra parte”, il furto