11 Dicembre 2022

Riunione di condominio sparatoria: tre morti, preso il killer

Riunione di condominio sparatoria a Roma: ultima ora, tre morti il killer fermato, diversi i feriti.

Riunione di condominio sparatoria

Riunione di condominio sparatoria: finita nel sangue l’assemblea di un condominio romano.

Pomeriggio di follia quello che si è verificato oggi in un condominio del Quartiere Fidene di Roma dove una banale riunione di condominio si è trasformata in un bagno di sangue in quanto un condomino armato ha aperto il fuoco uccidendo tre donne e ferendo altre persone.

Da quanto si apprende, il killer è stato fermato: si tratta di un uomo di 57anni, Claudio Campiti che ha fatto fuoco durante la riunione. Da quanto si apprende l’assassino avrebbe fatto irruzione nella sala aprendo la porta e ha immediatamente iniziato a sparare.

Sul posto sono immediatamente giunti i militari dell’Arma dei Carabinieri allertati dai vicini terrorizzati e il personale sanitario del 118: i militari hanno arrestato Campiti che nel frattempo era stato bloccato da alcuni presenti dopo che la pistola si era inceppata.

Secondo le prime ricostruzioni, al Campiti era stato negato il porto d’armi e l’ara l’aveva sottratta al poligono di tiro: sui social dell’uomo tanti riferimenti al nazifascismo.

Le testimonianze dei vicini: l’uomo aveva già più volte minacciato verbalmente i vicini per motivi condominiali futili.

I feriti ricoverati presso le vicine strutture ospedaliere versano in gravi condizioni: a darne notizia i colleghi dell’Ansa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE IL SEGUENTE ARTICOLO: Mattarella positivo al Covid: le condizioni del Presidente della Repubblica.