7 Settembre 2022

Rissa a Lauro: un giovane è in ospedale

Rissa a Lauro: calci, pugni e colpi di bottiglia nell'Avellinese. Scappano all’arrivo della polizia. Uno di loro è finito in ospedale

RISSA A LAURO

RISSA A LAURO-Una violenta rissa si è scatenata a Lauro nell’Avellinese. Sembrerebbe sia accaduto per futili motivi. Ci sono stati calci, pugni e colpi di bottiglia. Poi l’arrivo della polizia ha messo i giovani in fuga, ma uno di loro è finito in ospedale con ferite alla testa. Non c’è voluto molto per risalire a tutti i responsabili, che ora si sono visti notificare dalla Procura della Repubblica una denuncia per rissa.

La vicenda risale a giovedì scorso, nella piazza principale di Lauro, luogo di ritrovo di giovani e meno giovani. Qui, un gruppo di ragazzi di età compresa tra i 17 ed i 21 anni, ha scatenato una rissa per futili motivi che in breve tempo è degenerata. Dopo le prime offese verbali, si è passati allo scontro fisico, finché non è spuntato un coltello prima e una bottiglia di vetro poi. Quest’ultima è stata spaccata sulla testa di uno dei partecipanti, che è rimasto vistosamente ferito. Nel frattempo, i passanti hanno chiamato le forze dell’ordine segnalando la rissa, e poco dopo sono arrivati gli agenti del commissariato di polizia locale sul posto.


Alla loro vista, i giovani si sono dileguati, lasciando solo il giovane ferito. Il ragazzo è stato portato all’ospedale San Giuseppe Moscati di AvellinoHome | A.O.S.G. Moscati (aornmoscati.it) per le cure del caso. Se la caverà con otto giorni di prognosi causati da una ferita lacero-contusa alla testa. Le indagini degli inquirenti hanno permesso di risalire rapidamente a tutti i partecipanti, sia tramite le parole dei testimoni presenti in piazza al momento della rissa sia tramite le videocamere di sorveglianza della zona. Nelle scorse ore è arrivata la denuncia a piede libero con l’accusa di rissa da parte della Procura della Repubblica di Avellino.

POTREBBE INTERESSARTI : Gragnano Alessandro morto a 13 anni: stamattina i funerali