Rapina al supermercato, due arresti a Marigliano



rapina

Rapina al supermercato, due giovani, Gennaro D.L. e Sergio B. mettono a segno il colpo ma cadono dallo scooter durante la fuga: arrestati

Panico ieri sera nel centro di Mariglianella in seguito ad una rapina a mano armata messa in atto da due giovani originari di Marigliano e precisamente del rione edilizia popolare 219, Gennaro D.L. e Sergio B, già noti alle Forze dell’Ordine per reati analoghi.

Poco prima dell’orario di chiusura, i due, a volto scoperto, sono penetrati all’interno del supermercato Sigma di via Roma, nel centro di Mariglianella, con le pistole in pugno, intimando ai cassieri di consegnare loro l’incasso dell’intera serata.

I clienti in fila, terrorizzati dalle minacce dei due delinquenti, avrebbero tentato di nascondersi fra gli scaffali, mentre i due, terminato il colpo, fuggivano dal supermercato a bordo di un motorino di colore bianco.

Immediato è scattato l’allarme, con una radiomobile dei Carabinieri di Marigliano che interveniva sul posto, mentre un’altra, allertata nel comune limitrofo di Castello di Cisterna, si metteva anch’essa sulle tracce dei rapinatori.

La fuga è durata poco più di dieci minuti e si è conclusa all’altezza della farmacia Vivo nel pieno centro di Corso Umberto, dove i due delinquenti, accerchiati e con le vie di fuga completamente bloccate hanno perso il controllo del veicolo finendo per scontrarsi con il furgoncino del panificio “Il Golosone”.

Leggermente contuso il guidatore, che è stato immediatamente bloccato dalle Forze dell’Ordine, mentre il secondo rapinatore tentava una fuga disperata attraverso un vicolo cieco. Qui, il giovane tentava di scavalcare un’inferriata che separava il vicolo da Corso Campano, dove però, un altra pattuglia di carabinieri lo sorprendeva ed immediatamente lo fermava.

I due autori della rapina sono stati poi condotti alla caserma dei carabinieri dove hanno atteso la convalida del fermo e sono stati quindi interrogati dalle Forze dell’Ordine.

Leggi anche