Portici, “Campania Libera” ancora non ha sciolto il nodo coalizione

Portici

Portici, “Campania Libera” ancora non ha sciolto il nodo coalizione: Sannino, se non dovessimo trovare “punti in comune” lavoreremo per un diverso percorso politico

[ads1]

Ancora non si è sciolto il nodo alleanze a Portici, tra il movimento del Presidente De LucaCampania Libera” ed il Pd che ha candidato il Senatore Vincenzo Cuomo.

È della scorsa settimana l’annuncio dell’approdo a Portici del movimento “Campania Libera” fatto dal suo massimo esponente, Tommaso Casillo, Vice Presidente del Consiglio Regionale (ns. articolo).

Oggi, in una nota gli ex consiglieri Alessandro Fimiani e Pasquale Sannino hanno dichiarato: “Siamo ben felici di poter rappresentare per le prossime elezioni amministrative questo simbolo perché abbiamo intenzione di portare avanti, in città, un’azione di governo in continuità con quella della Regione Campania. Un’azione, dunque, che guarda ai fatti più che alle parole. Alla politica del fare piuttosto che alle, spesso irrealizzabili, promesse elettorali.

Inoltre, un passaggio del comunicato fa esplicito riferimento alle elezioni amministrative chiarendo quella che al momento è la posizione di Campania Libera: “Mentre molti soggetti politici pensano, senza alcuna logica di appartenenza, a quale coalizione appoggiare per vincere, noi stiamo invece ascoltando le esigenze dei cittadini che puntualmente incontriamo per strada. Solo dopo aver elaborato un programma partecipativo, avvieremo una fase di “consultazioni” con le forze politiche della città per capire la coalizione con cui schierarsi. Non bisogna incappare negli errori degli scorsi anni, quando l’unico motivo di collante tra le varie forze politica era l’odio verso un partito o un soggetto politico. Bisogna guardare al bene comune e allo sviluppo della nostra città, cercando di superare i conflitti passati e i contrasti personali“.

Il movimento ha intenzione di dare più ampio respiro alla sua azione senza relegarla esclusivamente alle elezioni cittadine e basta, dichiarando: “Campania Libera non sarà un progetto politico che guarda soltanto al momento elettorale, ma vuole creare una rete di rapporti tra le varie istituzioni che lavori per lo sviluppo del nostro territorio”.

Infine i due ex consiglieri terminano precisando qual è la posizione, di Campania Libera, sulla eventuale alleanza, che pare sia aperte a qualsiasi soggetto politico purché ci sia coincidenza di programmi, non dando per scontata l’alleanza con il Senatore Cuomo e dichiarando: “Noi siamo disponibili a ragionare con qualsiasi partito e coalizione – ha aggiunto Pasquale Sannino – purché i nostri programmi elettorali coincidano e purché si abbia a cuore il bene di Portici.  Qualora dovessimo riscontrare una sinergia di intenti col Pd saremmo felici di appoggiare Cuomo sindaco; nel caso in cui non dovessimo trovare “punti in comune”, lavoreremo per costruire un diverso percorso politico“.

Rumors da noi raccolti nei vari ambienti ci fanno capire che tutto è rinviato a decisioni ad un livello superiore a quello cittadino e che al momento non c’è stato nessun incontro o richiesta tra i due schieramenti.

[ads2]