4 Dicembre 2019

Pomigliano, donna muore durante un esame al cuore

Pomigliano

Pomigliano, donna di 64 anni muore durante un esame coronarografico di routine. Avviate le indagini per capire le cause del decesso

Ieri pomeriggio, a Pomigliano, una donna di 64 anni è morta durante l’esame di controllo coronarografico.

Le cause della morte improvvisa della donna sono ancora ignote.

La donna si chiama Maria Pia Messina ed è la responsabile della Caritas diocesana di Acerra.

Maria Pia è stata ricoverata nel presidio ospedaliero «Ios», conosciuta come ex clinica San Felice di Pomigliano, per accertamenti cardiologici e per la coronarografia. Esame che serve per evitare occlusioni o patologie coronariche.

L’esame consiste in un’anestesia locale, quindi la paziente è rimasta cosciente per tutto il tempo.

Però, come afferma ilMattino.it, durante l’intervento la donna ha subito un arresto cardiaco improvviso.

Inoltre, un parente ha raccontato di essere entrato in sala operatoria dopo aver ricevuto la notizia dell’infarto, ed ha visto effettuare il massaggio cardiaco. 

Il marito Antonio Albachiara, i suoi 4 figli  sono ancora increduli su come un esame di routine potesse far morire una persona.

Tuttavia si sta procedendo con le indagini: i carabinieri della Compagnia di Castelcisterna, diretta dal capitano Marco Califano,  hanno sequestrato la cartella clinica e la salma di Maria Pia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.