Paura a Vicaria. Spari sotto casa dell’ex: arrestato

camorra - Vicaria
Immagine di repertorio

Spari sotto casa dell’ex a Vicaria: arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vicaria, Rosario Savarese, napoletano 60enne

Vicaria, terrore in strada. Un napoletano di 60 anni, Rosario Savarese è stato arrestato dagli agenti della Polzia di Stato del Commissariato di Vicaria nella serata di ieri. L’uomo, a bordo della sua Fiat 600, aveva esploso dei colpi di arma fuoco in strada in pieno giorno in via Giovanni Diacono per poi dileguarsi in direzione di Capodichino.

Gli agenti immediatamente allertati, si sono prontamente messi sulle tracce del Savarese il quale è stato intercettato da una volante in Calata Capodichino a bordo della propria auto: comincia così un inseguimento terminato in via Ottocalli.

Savarese in un primo momento ha finto di arrendersi, e, approfittando che i poliziotti erano scesi dalle auto, ne investiva uno per poi accelerare e speronare una delle  volanti per aprirsi un varco, ma senza nessun risultato se non quello di danneggiarne la fiancata ed il cofano.

L’uomo è stato bloccato e arrestato; nella cintola dei pantaloni i poliziotti, hanno rinvenuto e sequestrato una pistola a tamburo modello Brun new 380 cal.9 a salve, priva del tappo rosso, completa di munizionamento, di cui quattro bossoli e una cartuccia inesplosa. All’interno della portiera lato guida, gli agenti, hanno rinvenuto e sequestrato altre 30 munizioni a salve cal.9.

L’ex ha denunciato alla Polizia che l’uomo, già in passato, ogni qualvolta lei tentava di allontanarlo per interrompere ogni rapporto la minacciava, la perseguitava, la ricattava, fino all’epilogo della mattinata, quando, dopo averla chiamata al telefono, minacciava di morte lei, suo figlio e l’attuale compagno, comunicandole che era sotto casa sua, in attesa che “l’altro uomo” rientrasse.

Seguici su Facebool, clicca qui.