27 Maggio 2022

Padova: bambina di 6 mesi positiva alla cocaina

tragedia in casa padova bambina 6 mesi

Padova: bambina di 6 mesi positiva alla cocaina. Era stata ricoverata per un’emorragia cerebrale. I Carabinieri indagano

PADOVA BAMBINA POSITIVA ALLA COCAINA- La piccola di 6 mesi, in ospedale a Padova, era stata ricoverata ad inizio mese per una emorragia cerebrale.

I Carabinieri stanno indagando sulla vicenda per capire le dinamiche e la causa, ma soprattutto, per accertarsi se la bimba sia stata maltrattata. Dopo il ricovero, è stata trovata positiva alla cocaina.

Come riportato dai giornali locali, la neonata era stata trasportata di urgenza all’ospedale di Chioggia, a causa di un malessere e vomito continuo. Visitandola, sarebbero stati scoperti anche traumi sul piccolo corpo.

Gli inquirenti indagano per capire se si tratti ancora una volta della sindrome del “baby shake”, cioè lo scuotimento violento e continuo della piccola, per farla smettere di piangere, o se questi traumi provengano da maltrattamenti partiti dai genitori.

La Procura di Venezia indaga, ha aperto un fascicolo, ma senza indagati. La cocaina non sarebbe stata ingerita dalla piccola vittima ma assorbita per vicinanza. Riscontro, questo, avuto con l’esame del capello.

Le condizioni gravi della piccola, in questi giorni sembrano in lieve miglioramento. In un primo momento ricoverata in terapia intensiva pediatrica, ora è stata spostata in un reparto differente, meno grave, e viene tenuta sempre sotto stretto controllo dei medici.

I Carabinieri e gli investigatori, nel frattempo, stanno indagando e approfondendo le dinamiche familiari. Sono stati ascoltati i genitori , e sembrerebbe che, la bambina vivesse solo con la madre, per capire da cosa potessero dipendere questi traumi subiti dalla piccola.

Per i medici, l’incognita è scoprire se la neonata possa aver riportato traumi o danni cerebrali o neurologici gravi.

Fonte: TGCOM24

Ti potrebbe anche interessare l’articolo: 19enne arrestato: voleva uccidere il cugino per un debito

Seguici anche sulla nostra pagina facebook e resta sempre aggiornato con ogni notizia di cronaca, attualità, sport, cultura, eventi, politica, coronavirus, università e tanto altro ancora: clicca qui e lascia un mi piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.