Orientale, una borsa di studio per Tullia

Orientale

L’università degli studi di Napoli l’Orientale ha indetto una borsa di studio in onore di Tullia Ciotola, morta nell’incendio a Bucarest nell’ottobre scorso

Tullia Ciotola, studentessa dell’università Orientale di Napoli, era a trascorrere il suo erasmus a Bucarest, in Romania, quando durante una tragica notte in discoteca è rimasta gravemente ustionata e successivamente è morta per lo scoppio di un incendio durante un concerto di un gruppo rock romeno con uno spettacolo di luci e giochi pirotecnici. Era l’ottobre scorso.

La rettrice dell’Università Elda Morlicchio aveva annunciato subito dopo la scomparsa della ragazza che avrebbero pensato ad iniziative per ricordare Tullia. Oggi l’annuncio diventa realtà. È stata infatti istituita una borsa di studio a suo nome, aperti agli studenti iscritti al Corso di Laurea Triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali oppure al corso di Laurea Magistrale in Studi Internazionali. La borsa di studio permetterà al vincitore di frequentare i corsi o svolgere ricerca tesi presso la Russian State University for the Humanìties (RGGU)o la Moscow State Institute of International Relations (MGIMO).

Il termine per la presentazione delle domande è il 18 luglio, mentre il conferimento della borsa di studio è programmato per l’anniversario della morte della giovane. Un bellissimo modo per ricordare Tullia Ciotola e far sì che il suo nome resti sempre vivo nelle menti di chi ha lasciato.