14 Luglio 2022

Omicidio Covelli: blitz anticamorra a Pianura

Omicidio Covelli: blitz a Pianura, arresti nei due clan della faida. In manette membri di Calone-Marsicano-Esposito e nei Carillo-Perfetto

omicidio Andrea Covelli

Omicidio Covelli: blitz a Pianura, arresti nei due clan della faida. In manette membri di Calone-Marsicano-Esposito e nei Carillo-Perfetto

OMICIDIO COVELLI PIANURA-Decine e decine di pattuglie hanno invaso le roccaforti dei due clan criminali in lotta. Si è svegliato così il quartiere di Pianura, Napoli ovest, dove all’alba di oggi è scattato un blitz anticamorra della Polizia di Stato. L’operazione, arrivata pochi giorni dopo l’omicidio di Andrea Covelli, il 27enne sequestrato e ucciso, è andata a colpire entrambi i gruppi criminali dell’area: i Calone-Marsicano-Esposito e i Carillo-Perfetto.

Il blitz è scattato in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica. Numerosi gli arresti. Gli indagati sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, tentato omicidio, estorsione, detenzione. Inoltre, porto di armi da fuoco, associazione finalizzata allo spaccio di droga, reati tutti con l’aggravante del metodo mafioso. I contrasti tra i due clan avevano fatto ripiombare il quartiere nel terrore. Ormai da mesi si registravano stese lungo le strade, con esplosione di colpi di arma da fuoco, anche a ridosso delle abitazioni.

L’omicidio di Andrea Covelli

Il 27enne venne sequestrato davanti a un bar di via dell’Epomeo, a Soccavo, nella notte del 29 giugno. Il suo corpo senza vita fu trovato due giorni dopo, nel pomeriggio del 1 luglio, in un terreno a ridosso di via Pignatiello. Potrebbe trattarsi di una vendetta trasversale, in quanto, seppure il giovane non risulti coinvolto in attività criminali, frequentava diversi pregiudicati dei Carillo-Perfetto, tra l’altro suoi vicini di casa.

L’omicidio di Covelli ha scatenato un’ondata di sdegno nel quartiere. Questo perchè malgrado sia maturato in contesti camorristici, la vittima non era ritenuta affiliata ai clan. Nelle ore e nei giorni successivi al ritrovamento del cadavere sono comparsi su TikTok diversi video che indicavano il gruppo Calone-Marsicano-Esposito, chiamato “il clan di spazzatura”, come responsabile dell’assassinio.

FONTE: Fanpage

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Crisi governo Draghi: oggi è il giorno fatidico

PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATI SULLE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA, ATTUALITÁ, SPORT, CULTURA, CALCIO NAPOLI, SPETTACOLO, ECONOMIA E FINANZA,TV E MOLTO ALTRO SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK NAPOLI.ZON: CLICCA QUI E LASCIA UN MI PIACE!