Napoli, rapinati due autotrasportatori in via Marina: arrestato

napoli

Napoli, via Marina, un uomo e due autotrasportatori. Non è la pellicola di un film ma un fatto tristemente reale

Napoli, via Marina, un uomo e due autotrasportatori. Non è la pellicola di un film ma un fatto tristemente reale. L’uomo, Ciro Giaquinto di 43 anni nella giornata di ieri intorno alle 12 a Napoli in Via Marina, avrebbe minacciato per poi rapinare due autotrasportatori. Questi ultimi avrebbero dovuto consegnare materiale di cancelleria agli ufficia amministrativi dell’Ospedale Loreto Mare.

Le due vittime sono dovute stare a gioco del rapinatore che li minacciava di pugnalarli alla gola. Il bottino, alla fine, è stato misero: 30 euro e uno smartphone Samsung Note 4.

La Polizia è stata subito contattata e messa al corrente della situazione, questo ha permesso agli agenti del Commissariato di Polizia “Vicaria-Mercato” di intervenire prontamente. Subito sono partite le indagini per identificare il rapinatore che aveva operato il colpo in sella a un motorino

Grazie alla testimonianza accurata delle due vittime, la polizia è riuscita subito a identificare il colpevole. Determinate il dettaglio offerto sulla dentatura del rapinatore: due incisivi spezzati.

Così la Polizia ha subito accertato che si trattasse di Giaquinto . L’uomo è stato rintracciato un’ora e mezza dopo il colpo nei pressi della sua abitazione mentre era in sella al suo scooter. Tra l’altro indossava lo stesso abbigliamento descritto della due vittime

 

Al momento del fermo i poliziotti hanno notato che l’uomo aveva già venduto il cellulare a un ricettatore per la somma di 50 euro. Così gli agenti hanno sequestrato la cifra di 80 euro (frutto della rapina e della vendita dello smartphone) e un coltello piccolo.

Le vittime non hanno avuto problemi nel riconoscerlo e così è stato condotto alla Casa Circondariale di Poggioreale.