Home Prima Pagina Napoli Rijeka le pagelle: la partita più difficile

Napoli Rijeka le pagelle: la partita più difficile

Covid-19

Italia
499,278
Totale casi Attivi
Updated on 25 January 2021 7:26

Napoli-Rijeka le pagelle: la partita più difficile in quello che fu lo Stadio San Paolo e oggi per tutti è lo Stadio Diego Armando Maradona.

Napoli Rijeka le pagelle: la partita più difficile in quello che fu lo Stadio San Paolo e oggi per tutti è lo Stadio Diego Armando Maradona.

Primo tempo con gli azzurri che sembrano adeguati al clima della città: attoniti, poco pungenti, subiscono le incursioni dei croati senza impensierire troppo l’estremo difensore napoletano. Riescono a trovare la rete del vantaggio al minuto 40 con Politano: ancora una volta tra i migliori in campo.

Nel secondo tempo assistiamo allo stesso copione del primo dove ritorna in campo un Napoli sonnacchioso soprattutto dalla trequarti in su che subisce le ripartenza croate. Con i cambi e l’ingresso di Insigne e Lozano cambia la musica: è proprio il duo appena entrato che confeziona la rete del raddoppio: lancio di Insigne che trova Lozano smarcato in area di rigore che la piazza in rete.

Napoli Rijeka le pagelle a cura della redazione di NAPOLIZON.

Meret (7): due parate miracolose nel primo tempo segnano una prestazione determinante da parte dell’estremo difensore.

Di Lorenzo (6): prova sufficiente, anche se sulla fascia destra i croati trovano spesso una autostrada.

Maksimovic (6): prova sufficiente da parte del centrale serbo che torna titolare dal primo minuto.

Koulibaly (6,5):. il K2 azzurro, capitano di questa sera, disputa una discreta prestazione a tratti ottima, ma alcune disattenzioni possono costare caro.

Ghoulam (7): parte timido come nelle ultime apparizioni ma cresce con il giocare dei minuti, un mezzo punto in più e per la stima che si nutre verso un calciatore che tutti vorremmo rivedere ai livelli di pre infortunio.

Demme (6,5): l’ex Lipsia risulta avvolte impreciso ma da consistenza alla linea dei centrali di centrocampo (cosa in cui pecca il suo compagno di reparto) e indovina anche, il più delle volte, le verticalizzazioni per i compagni.

dal 69 – Lobotka (sv)

Bakayoko (5,5): tra i peggiori (cosa rara), sbaglia parecchio in fase d’impostazione.

Politano (7,5): si conferma tra i migliori anche questa sera risultando anche determinante nell’occasione della rete del vantaggio insaccata dall’autogoal di Anastasio.

dal 64st – Lozano (7,5): entra e coglie subito l’assist geometrico di Insigne. Un altro calciatore rispetto alla brutta copia della scorsa stagione.

Zielinski (6,5): il polacco scelto titolare, disputa una buona partita nella posizione di centrale delle tre mezze ali offensive dell’attacco azzurro regalando vivacità all’offensiva del Napoli: la condizione fisica resta da migliorare.

dal 64st- Insigne (7): entra e confeziona un assist per Lozano che è una pennellata d’artista. Sfiora la rete a termine nei minuti finali.

Elmas (6): il macedone si da un gran da fare tra le fila del Rijeka ma è quasi sempre costretto a rientrare non trovando gli spazi giusti per poter pungere.

dal 69- Mertens (sv)

Petagna (5,5): il centravanti ex Spal ha la sua occasione per scalare le gerarchie in casa Napoli ma la spreca: quanta imprecisione nelle due ghiotte occasioni.

dal 81 – Fabian (sv)

All. Gattuso (6,5): il Napoli in questa settimana doveva riscattare il passo falso con il Milan in campionato. Gattuso supera il primo scoglio, quello più semplice ma nella notte più complicata di Napoli, ora tocca alla Roma.

LEGGI ANCHE: Insigne all’esterno del San Paolo per onorare Maradona – IL VIDEO

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON per tutte le notizie relative alla Città di Napoli e non solo (clicca qui e metti mi piace alla nostra pagina ufficiale social).

Latest Posts

ULTIME NOTIZIE