Napoli, continua l’emergenza rifiuti: immondizia anche fuori al Municipio



emergenza rifiuti
Fonte: "La Repubblica"

L’emergenza rifiuti continua su tutta la città di Napoli: ritrovati sacchetti di immondizia anche fuori al Municipio

L’emergenza rifiuti è stata ed è ancora oggi per la Regione Campania è una delle più grandi emergenze mai vissute assumendo, nel tempo, una dimensione ciclopica che ha minato, a livello mondiale, l’immagine della nostra amata città. Certamente da questa situazione se ne può uscire, ma c’è la necessità che le istituzioni preposte per legge, superando gli sbarramenti e le divisioni partitiche, lavorino assieme con senso dello Stato.

Intanto, dopo un periodo in cui sembrava funzionare correttamente la raccolta rifiuti, ritorna l’emergenza. Simbolo di questa attuale crisi è una foto apparsa su “La Repubblica” che ritrae dei sacchetti di immondizia proprio fuori Palazzo San Giacomo, la sede del Comune. Asia, l’Azienda di Igiene Urbana del Comune, ha ammesso le difficoltà in città.

Quanti sono ancora i rifiuti lasciati in strada? “Non superiamo le 30 tonnellate”, afferma l’azienda municipalizzata. Ci sono ad oggi sacchetti sparsi ovunque, anche lì dove passano quotidianamente turisti e quindi nelle parti della città più trafficate e rinominate. Il caldo torrido, poi, che sta abbracciando la nostra penisola da settimane, non facilita per niente la situazione e la salute dei cittadini.

“Gran parte dei rifiuti di questi giorni sono accatastati nei soliti siti di sversamento selvaggio”, spiegano da Asia. Ma è la fragilità del sistema campano che fa riaffiorare la crisi a intervalli regolari. Colpa degli stir, gli impianti intermedi, troppo pieni di balle che dovrebbero essere spedite più velocemente verso l’inceneritore di Acerra e gli impianti fuori regione, per fare spazio così ai rifiuti in entrata appena raccolti dalle strade. E’ stato lo stesso amministratore di Asia Francesco Iacotucci a denunciare che “i nostri camion restano in fila davanti agli stir anche più di 36 ore, sottraendo così uomini e mezzi necessari per la raccolta”. 

Leggi anche: https://napoli.zon.it/smaltimento–in-tilt-le-parole-dellasia/

 

Leggi anche