18 Ottobre 2022

Metro Linea 1: il primo viaggio nel treno nuovo

Oggi, martedì 18 ottobre, è entrato in funzione per il suo primo viaggio, uno dei nuovi treni della metro Linea 1 di Napoli. Il convoglio è partito all'incirca alle 9.30 dalla stazione di piazza Municipio. Nel primo viaggio anche il primo cittadino Manfredi

Metro linea 1- nuovo treno

Oggi, martedì 18 ottobre, è entrato in funzione per il suo primo viaggio, uno dei nuovi treni della metro Linea 1 di Napoli. Il convoglio è partito all’incirca alle 9.30 dalla stazione di Piscinola ed è arrivato a piazza Municipio, qui sono saliti l’assessore alla mobilità e ai trasporti del Comune di Napoli Edoardo Cosenza e il Primo cittadino Gaetano Manfredi, Vincenzo Orazzo, direttore delle linee metropolitane Anm, Massimo Simeoli, il direttore generale di Anm e i cittadini.

A commentare la messa in funzione del primo treno nuovo della metro Linea 1 della città è stato l’assessore alla mobilità e ai trasporti del Comune di Napoli.

Le parole di Edoardo Cosenza:

Alea iacta est. Inizia una nuova era. Un giorno importante perché viene inaugurato il primo dei tanti treni che circoleranno sulla Linea.Questo significa una migliore qualità dei trasporti e treni più frequenti che ottimizzano il servizio per i cittadini. Al momento si sta lavorando sulla Linea 6. Le commissioni di collaudo sono a lavoro già da qualche mese e ci auguriamo che tra la fine dell’anno, e l’inizio di quello nuovo, possa avvenire l’apertura della prima parte della Linea 6.  Sono dieci i nuovi treni giunti a Napoli, come ricorda l’assessore Cosenza – nove sono in Spagna e altri cinque sono stati ordinati. Questo significa che a breve la città avrà 24 treni che, sommati ai sei già presenti, fanno raggiungere la cifra di ben 30 treni. Un numero incisivo perché significa raggiungere i famosi tre minuti d’attesa tra un treno e l’altro. Un record per la città. Ma è altrettanto vero che tale risultato si raggiungerà gradualmente – precisa Cosenza – Già un solo treno la fa diminuire di due minuti, ovvero da 14 minuti cala a 12 minuti.  

Per la messa in funzione dei nuovi treni spero di riuscire a trovare un accordo con l’Agenzia nazionale alla sicurezza per accelerare l’introduzione degli altri treni. In media per ottenere il collaudo di un treno sono previsti 30-45 giorni, in più c’è da considerare che l’Agenzia sta lavorando in contemporanea per collaudare anche la Linea 6. Oltre alla frequenza, che tende a diventare come quella Europea, c’è anche affidabilità. 

L’intervento di Vincenzo Orazzo

Anche il direttore delle linee metropolitane Anm,Vincenzo Orazzo, ha detto la sua sulle caratteristiche del nuovo treno:

Questo è un treno progettato per completare l’intera banchina; è formato da due semitreni e viaggia in composizione bloccata riuscendo a coprirla  interamente. I nuovi treni potenziano sia le caratteristiche di comfort che di sicurezza. Migliora il comfort di bordo grazie a un sistema di climatizzazione, un sistema acustico che li rende sonorizzati, ma soprattutto incrementano le caratteristiche di sicurezza perché hanno dei sistemi rilevazione ad alto profilo che garantiscono più sicurezza nelle operazioni di imbarco e sbarco .Inoltre i nuovi treni migliorano la capacità, perché sono dei treni a 1.250 posti, rispetto agli attuali 800. Questo significa aumentare la capacità oraria di trasporto.  

Fonte: IlMattino

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Duplice omicidio a Scampia: arrestati in quattro

Seguici su Facebook. Clicca qui.
Seguici su Instagram. Clicca qui
Seguici su Twitter. Clicca qui.