Meningite, scatta l’allarme anche nella provincia di Napoli

meningite

L’allarme meningite allarma anche la città di Napoli. Dopo un caso riscontrato nella provincia, il terrore del contagio allerta la popolazione.

Un caso di meningite scoppia anche nella provincia di Napoli. Ad essere stata colpita è un’insegnante di Massa Lubrense, operante nella scuola “Bozzaotra”, a cui è stata riscontrata una meningite a liquor torbido, non contagiosa.

La donna, che avvertiva un forte senso di nausea accompagnato da febbre alta, era stata ricoverata in un primo momento all’ospedale “Santa Maria della Misericordia” di Sorrento, per poi essere successivamente trasferita all’ospedale “Cotugno” di Napoli.

Per precauzione è scattata la profilassi nell’istituto in cui la donna lavorava e per tutte le persone che sono state in contatto con lei. Il sindaco Lorenzo Balduccelli ha disposto la chiusura di tutte le scuole, per operare la disinfezione degli ambienti e delle attrezzature.