4 Dicembre 2023

Lumino da morto fuori il negozio della ex: 32enne arrestato per stalking

In un altra occasione, aveva posizionato dei petali di rose nere e un immagine sacra di San Michele Arcangelo

Immagine di repertorio

quartieri spagnoli Torre del Grego dramma nel casertano aggressione a giugliano in campania

LUMINO DA MORTO FUORI NEGOZIO EX – La donna aveva lasciato il suo compagno, lui non lo accettava e ha iniziato a perseguitarla e chiamarla, fino a minacciarla con un lumino da morto. Si tratta di un nuovo atto di violenza psicologica ai danni di una donna, avvenuto nel casertano.

La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha iniziato le indagini dopo la denuncia della donna perseguitata, portando all’arresto di un uomo di 32 anni. Quello che però ha rivelato agli inquirenti ha dell’inquietante.

Lumino da morto fuori il negozio della ex: le indagini e l’arresto

Gli inquirenti hanno esaminato la denuncia della ragazza. Quest’ultima ha riportato le numerose chiamate che riceveva ogni giorno, i pedinamenti e gli appostamenti nei luoghi frequentati e le numerose minacce di morte. L’episodio più sconcertante che ha dato l’allarme è avvenuto lo scorso 27 novembre.

L’uomo ha posizionato un lumino da morto (candele che si usano per commemorare i defunti al cimitero) fuori l’attività commerciale in cui lavora la giovane. In un’altra occasione poi, ha posizionato dei petali di rosa neri e un immagine sacra di San Michele Arcangelo.

Questi dettagli, e le indagini, hanno permesso agli inquirenti di trovare il 32enne e arrestarlo per stalking. Attualmente è detenuto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere, in attesa dell’interrogatorio di garanzia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO A CURA DELLA REDAZIONE DI NAPOLI ZON: Pomigliano, incendio in una pizzeria nella notte: aperte le indagini