La pizza di scarole: ricetta della tradizione napoletana

pizza di scarole

La pizza di scarole napoletana è un guscio fragrante che nasconde un ripieno fumante di scarole condite con olive nere, pinoli e uva passa

La pizza di scarole, quella originale napoletana, è l’emblema natalizio della regione Campania. Tuttavia il suo sapore è talmente gustoso, che noi napoletani non possiamo fare a meno di riproporla anche in altre occasioni dell’anno.

La pizza di scarole napoletana è un guscio fragrante che nasconde un ripieno fumante di scarole condite con olive nere, pinoli e uva passa.
Esistono varianti di ogni genere in base ai propri gusti; proprio questa particolarità la rende un piatto unico e speciale.

Di seguito la ricetta per preparare una squisita pizza di scarole con lievito madre.

Ingredienti per l’impasto:

  • 500 g di farina 0
  • 300 g di acqua
  • 100 g di lievito madre
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 10 g di sale fino

Ingredienti per la farcitura:

  • 1 cucchiaio di capperi
  • 200 g di olive nere
  • 1 kg di scarola
  • sale fino q. b.
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 20 g di pinoli o noci

Procedimento:

  1. Versate l’acqua a temperatura ambiente nella planetaria ed unite il lievito madre, lo zucchero e circa 1/4 della farina. Cominciate a lavorare l’impasto della pizza di scarole aggiungendo a cucchiaiate altra farina; aggiungete il sale, la parte restante della farina e l’olio. Lavorate fino a quando l’impasto comincerà a staccarsi dalle pareti della ciotola. Se non avete la planetaria, seguite lo stesso procedimento lavorando energicamente l’impasto della pizza di scarole per almeno 15 minuti
  2. A questo punto, rovesciate l’impasto su un tavolo infarinato e continuate a lavorarlo schiacciandolo con la punta delle dita per stenderlo, per poi arrotolarlo su se stesso. L’impasto deve essere molto soffice e un pò appiccicoso. Formate una palla e fate riposare l’impasto della pizza di scarole per circa 15 minuti in una ciotola coperta da un canovaccio
  3. Riprendete l’impasto, schiacciatelo con le dita e arrotolatelo su se stesso formando delle pieghe. Mettete l’impasto in una ciotola e lasciatelo lievitare fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume
  4. Intanto lavate la scarola e tagliatela a pezzi, scottatela per due minuti in pochissima acqua bollente
  5. Cuocete in una padella le scarole con aglio, olio, sale, pinoli ed olive nere.
  6. Trascorso il tempo di lievitazione, prendete l’impasto e dividetelo in due parti
  7. Stendete con un mattarello una porzione di impasto ed appoggiatela nella teglia leggermente unta d’olio. Aggiungete la scarola
  8. Ricoprite con l’altra pasta e chiudete bene il bordo della vostra pizza di scarole
  9. Cuocete in forno caldo per 25-30 minuti a 200°C fino a quando la superficie della pizza di scarole non si dorerà