15 Giugno 2022

Inchiesta sindaco di Pozzuoli: sesso in cambio di buoni spesa

inchiesta sindaco di Pozzuoli

Inchiesta sindaco di Pozzuoli: il sindaco uscente Vincenzo Figliolia è accusato di aver fatto sesso con una donna in cambio di buoni spesa

Inchiesta sindaco di Pozzuoli – Oltre ai reati di turbativa d’asta e di corruzione relativi agli appalti per il Rione Terra, i pm Stefano Capuano e Immacolata Sica hanno aperto un nuovo fascicolo rispetto al filone d’indagine principale: Vincenzo Figliolia è ora indagato anche per concussione e peculato.

La nuova inchiesta è emersa nel corso dell’udienza dinanzi al tribunale del Riesame per il filone d’inchiesta principale del Rione Terra, che ha portato alla luce un nuovo capo d’accusa grazie alle intercettazioni ottenute tramite microspie e telecamere nascoste in Comune dalla Squadra mobile e dalla guardia di finanza.

L’ex sindaco di Pozzuoli si sarebbe approfittato delle difficoltà economiche vissute da una donna 40enne durante l’emergenza Covid-19, per richiedere favori sessuali in cambio dei buoni spesa emessi dallo Stato per i cittadini più danneggiati dagli effetti della pandemia.

Gli incontri tra i due sarebbero avvenuti in tre occasioni proprio nell’ufficio comunale dell’ex sindaco: due a gennaio e una ad aprile. Figliolia dunque, consapevole della dissestata situazione in cui versava la donna, avrebbe sfruttato il proprio potere politico in maniera illecita. Avrebbe addirittura promesso alla donna sconti e agevolazioni sulle prestazioni sanitarie.

Le indagini sono ancora in fase preliminare, perciò quanto emerso dovrà essere verificato dai magistrati.

L’ex sindaco Vincenzo Figliolia per il momento non ha ribattuto di fronte all’ammissione della donna. Nelle successive tappe dell’indagine potrà far valere la sua versione dei fatti, assistito dal suo legale Luigi De Vita.

Intanto, amici e collaboratori sono convinti dell’innocenza di Figliolia, ritenendo che non ci sia stato alcun uso improprio dei ticket né tantomeno azioni di coercizione nei confronti della donna.

Nonostante due inchieste già avviate alle spalle, Vincenzo Figliolia è stato il più votato alle elezioni comunali con 1948 preferenze.

Inchiesta sindaco di Pozzuoli: qualora l’accusa venisse confermata, sancirebbe per sempre la fine della carriera politica di Vincenzo Figliolia.

Fonte: la Repubblica

Potrebbe interessarti anche: Pozzuoli: arrestato un 70enne. IL MOTIVO

Se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie di Cronaca, Attualità, Politica, Sport, Sanità, Istruzione, Cultura, Eventi e tante altre curiosità seguici sulla nostra pagina Facebook Napoli Zon e lascia un like: CLICCA QUI