24 Gennaio 2023

Giugliano, bimba di due anni ingerisce la droga del padre

Giugliano in Campania, bimba di due anni ingerisce la droga del padre: ricoverata all'ospedale Santobono. Denunciato il padre

Santobono bronchiolite

La scorsa notte, a Giugliano in Campania (Napoli), una bimba di due anni avrebbe ingerito droga nella sua abitazione. La bambina, attualmente, è ricoverata presso l’ospedale pediatrico Santobono di Napoli.

Choc a Giugliano, bimba ingerisce droga: la corsa in ospedale e la denuncia

Dalle informazioni raccolte è emerso che la bimba, dopo aver ingerito la sostanza stupefacente, avrebbe avuto una reazione atipica e sarebbe stata colpita da una forte sonnolenza. A far scattare l’allarme è stato proprio il padre della piccola. Sul posto sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Giugliano che hanno avviato le dovute indagini per fare chiarezza sull’esatta dinamica dell’episodio.

I militari dell’Arma hanno perquisito l’abitazione dove la piccola vive insieme ai suoi genitori. Gli uomini della Benemerita, dunque, hanno rinvenuto e sequestrato 2,3 grammi di hashish. L’uomo di Giugliano è ora stato denunciato per lesioni personale colpose e segnalato alla Prefettura quale assuntore. 

La vicenda verrà segnalata anche ai servizi sociali. Per fortuna la bambina non è in pericolo di vita, ma è stata trattenuta dal personale medico-sanitario sotto osservazione. I Carabinieri sono arrivati anche in ospedale: continuano le indagini sui fatti avvenuti nel giuglianese.

Potrebbero seguire aggiornamenti in merito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: “MAXI OPERAZIONE DELLA POLIZIA, ECCO DI COSA SI TRATTA