24 Gennaio 2023

Sanremo 2023: festival più glamour che mai

Un ritorno alla normalità. Dopo due anni segnati dal Covid, Amadeus ha messo a punto un'edizione con i fiocchi

sanremo 2023

SANREMO 2023-“Un ritorno alla normalità migliore di così era difficile da immaginare. Dopo due anni segnati dal Covid, Amadeus ha messo a punto un’edizione con i fiocchi. Il Festival non è mai stato così glamour e desiderato.

Il lavoro fatto da Amadeus sulla musica e sullo spettacolo che si vedranno all’Ariston ma anche su tutto quello che ruota intorno, ha fatto si che chi verrà a Sanremo potrà vivere il festival anche se non ha un biglietto per entrare al Teatro Ariston.

Sanremo 2023 è il primo festival davvero post pandemia, senza misure restrittive da Covid-19. Nel 2021, con la città e il teatro vuoti, Amadeus e Fiorello hanno portato a casa un festival che ha avuto dell’incredibile. Nel 2022 c’è la questione dei colori, zona gialla, zona rossa, mascherine, tamponi.

Sanremo 2023: Vi preoccupano le manifestazioni contro il videointervento di Zelensky al Festival?

“Le manifestazioni pacifiche – replica il sindaco – sono ben accette. E immagino che le manifestazioni dei pacifisti non possano che essere pacifiche”. Ci saranno dispositivi di sicurezza particolari: “No, quelli che abbiamo sempre avuto negli ultimi anni. Chiaramente intorno al Teatro Ariston ci sarà, come sempre, un cordone di sicurezza. Ma non chiamiamolo zona rossa, non fosse altro che perché ci riporta ai tempi del Covid”.E dal Covid, Sanremo 2023 è decisamente fuori.

L’assessore al Turismo, Giuseppe Faraldi, traduce in cifre questo successo annunciato: “In città, sia i 3.500 posti letto in strutture alberghiere che i 10.000 delle case vacanza sono al completo. Poi ci sono le seconde case, dove tornano a Sanremo persone di diverse regioni d’Italia per il periodo del festival. La previsione è che dai 56.000 abitanti di Sanremo, durante il festival arriveremo a 120.000 presenze, oltre il raddoppio”.