Galleria Umberto I di Napoli: Baby Gang causa ancora problemi

Galleria Umberto

Volontari infastiditi da Baby Gang mentre portavano coperte e pasti caldi ai senza fissa dimora nella galleria Umberto I di Napoli

La scorsa sera, nella Galleria Umberto I, cuore di Napoli, un gruppo di volontari è stato infastidito da una delle baby gang della zona mentre portavano coperte e pasti caldi ai clochard.

A denunciare l’accaduto è stato il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, sulla sua pagina facebook, ha postato  un video in cui si vedono alcuni ragazzini che infastidiscono, spaventano e lanciano oggetti ai clochard ed ai volontari che stavano portando coperte e qualcosa di caldo a tutte quelle persone che, in una notte tanto fredda, non avevano riparo.

La Galleria Umberto I è purtroppo da troppo tempo vittima di numerose baby gang che la prendono di mira, tempo fa, nel mirino dei teppisti c’era l’albero di natale, la baby gang, non riuscendo a portarlo via, lo aveva completamente distrutto.

”Le baby gang sono ormai un problema serio che va affrontato con forza, senza fare sconti, per evitare che diventino sempre più pericolose, si comportano come teppisti e criminali incalliti. E’ vero che sono ragazzini che, spesso, hanno meno di 14 anni e, quindi, non sono punibili, ma ormai è necessario pensare a qualche misura per arginare la loro prepotenza e la loro violenza per evitare che passino ad azioni ancora più violente e per impedirgli di crescere con la convinzione di poter vivere nell’illegalità, serve l’impegno comune di associazionismo, istituzioni e forze dell’ordine, ma bisogna fare in fretta, senza aspettare ancora”

Queste le parole del consigliere, da sempre attivo per quanto riguarda le problematiche della sua città, dai monumenti usati come parcheggi, all’impegno in strada con scopa e paletta per ripulire le zone degradate.

Sulla sua pagina Facebook è possibile trovare il video dove la baby gang infastidisce i volontari.