Stasera Feyenoord-Napoli: uniti per la conquista di un risultato storico

Feyenoord-Napoli

Alle 20:45 si disputerà l’incontro di Champions League Feyenoord-Napoli. Occorre vincere e sperare nella vittoria dei Citizens

Mancano oramai pochissime ore al fischio di inizio di Feyenoord-Napoli, incontro valido per il 6° turno di Champions League.

Il Napoli, orfano di Insigne, scenderà in campo con il classico 4-3-3, ma con la fascia sinistra completamente rivisitata. Al posto dell’infortunato Ghoulam, dovrebbe essere schierato Hysaj, che lascerebbe la fascia destra all’intramontabile Maggio, mentre Zielinski dovrebbe prendere il posto del numero 24 azzurro (leggi qui).

Confermata la presenza del Capitano Marek Hamsik che, seppur non in un periodo di massima brillantezza, assicura fluidità e visione di gioco alla collaudata manovra sarriana.

Probabile la presenza tra i titolari di Chiriches al posto di Albiol, mentre pare esclusa la possibilità di vedere in campo fin dal primo minuto il giovane ed acerbo Ounas.

Ieri, in conferenza stampa, Maurizio Sarri e Dries Mertens hanno suonato la carica: «nessuna crisi della squadra – assicura il tecnico- un risultato negativo dopo 9 mesi non mette in discussione il lavoro svolto fin qui».

Il belga spera di tornare presto al gol, e di poterlo fare in una serata decisiva come questa.

Feyenoord-NapoliInsomma, unico imperativo è vincere, portare a casa i 3 punti e sperare che questo possa assicurare agli azzurri il passaggio del turno.

Infatti, la vittoria dei partenopei – da sola – non basta: occorre che il City di Guardiola vinca sul campo degli ucraini, per garantire al Napoli il secondo posto nel girone.

Risultato non scontato, vista la qualificazione da testa di serie dei Citizens e le forti motivazioni dello Shakhtar, a cui basterebbe anche un pareggio per passare agli ottavi.

Pare che Guardiola schiererà per questa sfida, ininfluente ai fini della classifica, alcune delle seconde linee, giovani ma vogliose di conquistare la vittoria assicurando al City bottino pieno in questo girone.

Occhi puntati su entrambe le gare, dunque.

Con la consapevolezza che l’eventuale passaggio del turno non solo porterebbe svariati milioni di euro nelle casse del Napoli, ma lo consegnerebbe ad un risultato storico: mai la squadra partenopea si è qualificata agli ottavi di Champions per due anni consecutivi.

Questa la compagine arbitrale assegnata al match: l’arbitro sarà Michael Oliver, gli assistenti Stuart Burt e Simon Bennett, gli addizionali Andre Marriner e Paul Tierney, il quarto uomo Harry Lennard.