Crisi Napoli: ora la classifica fa paura, il fatto è serio



crisi napoli
dalla pagina Facebook di SSCN

Crisi Napoli, ora tutto l’ambiente trema: la classifica fa paura con la zona europa lontanissima e quella retrocessione vicina

Crisi Napoli ora la classifica fa veramente paura e tutto l’ambiente trema letteralmente: la zona europa è lontana più che mai e quella retrocessione si avvicina tremendamente.

Il Napoli che ha chiuso il girone di andata all’11° posto, sprofonda al 13° agganciato proprio dalla Fiorentina dopo la vittoria di ieri al San Paolo della Viola: ma il tutto potrebbe peggiorare con un eventuale vittoria del Bologna impegnato in casa con il Verona questo pomeriggio e a quel punto il Napoli si ritroverebbe 14° a sole 4 posizioni dalla terzultima.

Una situazione imbarazzante e inimmaginabile ad inizio stagione: dal Salisburgo e l’ammutinamento tutto è cambiato con un gruppo che sembra completamente allo sbando nonostante il cambio di guida tecnica.

La zona europa, obbiettivo minimo di inizio stagione, è ormai lontanissima e gli azzurri sono attesi da 2 partite difficilissime con Lazio in Coppa Italia e con la Juventus di Sarri domenica prossima in campionato al San Paolo: tra 7 giorni il disastro potrebbe essere definitivo, con il Napoli a giocarsi la propria partita con la vita e la morte calcistica.

Gli azzurri sono da oggi ufficialmente in ritiro per la stessa volontà (arrivata colpevolmente in ritardi) dei giocatori che hanno determinato l’ammutinamento di Salisburgo e la crisi che ne è venuta fuori: a Gattuso il difficile compito di trovare una quadra e ridare finalmente una personalità di una squadra che ha perso letteralmente testa e anima.

Seguici su Facebook e resta aggiornato con NAPOLIZON (clicca qui).

Leggi anche