Conservava droga nella Smart e finisce in manette

Droga

Aveva architettato tutto nei minimi dettagli, un grande ingegno che gli permetteva di conservare droga nella sua smart, ma i carabinieri dopo un fermo hanno scoperto tutto e lo hanno arrestato

Due calamite, nastro isolante e un contenitore per le gomme. Pochi oggetti che usati nella giusta maniera permettevano ad un uomo di poter conservare la droga e realizzare una grande piazza di spaccio senza che nessuno potesse accorgersene. È finito in manette un 38 enne di Caivano, già noto alle forze dell’ordine, che hanno bloccato l’uomo mentre era alla guida della sua Smart. Perquisendo la vettura i Carabinieri del nucleo radiomobile di Casoria hanno scoperto il marchingegno e sono riusciti a trovare il contenitore sul fondo dell’auto.

Due calamite, nastro isolante e contenitore per le gomme per conservare droga nella smart
Due calamite, nastro isolante e contenitore per le gomme per conservare droga nella smart

Un’idea geniale che però non è passata inosservata dai carabinieri che all’interno del contenitore sono stati trovati 6 involucri contenenti dosi di eroina. L’uomo che è stato arrestato, ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di eroina, aveva con se circa 200 mila euro in contanti, diviso in banconote di piccolo taglio che è stato sequestrato insieme alla droga perché ritenuto provento dello spaccio.